Csm: Legnini, chi si candida non torni a fare giudice

"Se un giudice decide di candidarsi, se decide di accettare una carica pubblica, un incarico politico, un incarico di governo, è bene che non torni a fare il magistrato. Io penso questo". Così il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini alla festa del Foglio di Firenze intervistato da Annalisa Chirico sui temi della giustizia. "Sono ottimista - ha aggiunto - sul fatto che nella magistratura il rapporto dell'accesso a cariche pubbliche e elettive sia indirizzato verso una...
la provenienza: Ansa