Dichiarazione dell’AD Sibeg Luca Busi a seguito della visita del viceministro Stefano Buffagni

«La visita del Vice Ministro allo Sviluppo Economico Stefano Buffagni, proprio nella giornata in cui Coca-Cola e Sibeg presentano alla stampa l’impatto socio-economico e occupazionale generato direttamente e attraverso l’indotto, ci rende ancora più orgogliosi e fiduciosi. Abbiamo infatti dimostrato – numeri alla mano – che si può fare bene anche in contesti difficili come la Sicilia, seguendo la logica dell'innovazione tecnologica, della formazione delle risorse, del potenziamento di know-how, uniti a una gestione etica dell'impresa, che mai come in questo momento segue la strada “green” a tutela del territorio».

Lo afferma Luca Busi, Amministratore Delegato Sibeg, durante l’incontro con l’esponente di governo, oggi (8 novembre) nel capoluogo etneo per visitare siti industriali e attività sociali di rilievo per il territorio.

«Cogliamo quest’occasione– continua Busi – per sottolineare con forza l’allarme lanciato nei giorni scorsi relativamente alle due nuove imposte previste nella manovra, ovvero la Sugar e la Plastic tax. Vorremmo aprire un dialogo costruttivo, una strada che possa rassicurare non solo un intero comparto che rischia il tracollo, ma tutte quelle aziende che – come noi – da anni sono impegnate in Italia per costruire sviluppo sostenibile e responsabile, senza penalizzare chi da tempo cerca di fare impresa restituendo valore alla società, lavorando con la filiera.

Ci siamo mossi in anticipo cercando di modificare la nostra catena produttiva per introdurre – non con poca fatica – nuovi modelli di economia circolare, promuovendo progetti con la filiera, investendo su nuove bevande con prodotti del territorio e vicine alle nuove esigenze dei consumatori.

La sugar tax è una vera e propria accisa sui consumi ha un impatto discriminatorio perché rivolto solo ad un settore. L’imposta si abbatte su una sola tipologia di prodotto, le bevande dolci, in un mercato che ha i consumi pro-capite tra i più bassi in Europa e ha registrato un calo del 25% nelle vendite negli ultimi 10 anni, a fronte di un sistema di impresa che ha continuato ad investire per la sostenibilità.

A questa si aggiunge la tassa sulla plastica, che non può e non deve coinvolgere chi produce e chi utilizza materiale riciclabile, compostabile o rPet (pet riciclato).

Invece di premiare i comportamenti virtuosi, viene innescato un processo punitivo e iniquo che rischia di mettere in ginocchio un intero settore e le persone che vi lavorano.

Dal 1960 Sibeg produce, imbottiglia e distribuisce in Sicilia tutti i prodotti a marchio The Coca-Cola Company: auspichiamo che lo sviluppo della nostra impresa non venga frenato o addirittura bloccato da provvedimenti che penalizzano produzione e consumi, con ricadute davvero importanti su tutta l’economia regionale. Confidiamo in una visione politica che tenga conto di un comparto – quello del beverage – che già da tempo ha avviato una transizione verso soluzioni più sostenibili, credendo nel cambiamento e diffondendo una cultura che guarda all’ambiente come una risorsa preziosa da proteggere. Siamo alleati, non nemici da combattere».


2019-11-13 07:59
Ultime notizie a Le Ultime Notizie
Oggi 08:08 Wiki Loves Monuments: il concorso fotografico aperto a tutti per la libera circolazione della bellezza artistica italiana
Oggi 08:03 EVENTI SPECIALI - 17° edizione delle Giornate degli Autori Venezia 2|12 settembre 2020
Oggi 07:54 Donatella Donato: “Nel mio sangue scorre Messina Volley. Sarò al fianco delle ragazze anche da lontano”
Oggi 07:50 IL DELTABLUES RIPARTE DAL DELTA DEL PO: SI COMINCIA IL 5 E 6 SETTEMBRE CON FRANCESCO PIU E ARIANNA ANTINORI
Oggi 07:49 SHADE E RUDEEJAY ALL’AQUAFAN… IN AUTOSTOP
Oggi 07:48 Conto alla rovescia per la 13° edizione del Piccolo Opera Festival del Friuli Venezia Giulia. Dal 20 agosto al 13 settembre, 13 spettacoli all'aperto in altrettante location
Oggi 07:46 Enoturismo, che passione! Raffinata ospitalità fra le vigne della Franciacorta all’Agriturismo Corte Lantieri di Capriolo
Oggi 07:45 SOS PER IL LIVE: APPELLO DI CENTINAIA DI ARTISTI E OPERATORI DELLA MUSICA, DEL TEATRO, DEL CINEMA PER INTERVENTI URGENTI PER LA RIPARTENZA PIENA DEGLI SPETTACOLI DAL VIVO
Oggi 07:43 Lonato in Festival 2020 - Proseguono gli spettacoli: dal 14 al 16 agosto Side Kunst Cirque - "Domoi" alla Rocca Visconteo Veneta di Lonato del Garda (BS)
Oggi 07:31 A ITALIA IN MINIATURA ARRIVA LA GIORNATA DEGLI AEROPLANINI DI CARTA: GIOVEDI 13 AGOSTO ALLE 14:30 L'EVENTO “L’ITALIA PRENDE IL VOLO”
Ieri 07:40 Alla Valle delle Rose e la Valle Rossa in Cappadocia va il Premio Scarpa 2020-2021
Ieri 07:37 IBL BANCA: al via IBL Space, la piattaforma digitale per la richiesta di finanziamenti a distanza, ed il nuovo sito con approccio mobile first.
Ieri 07:35 American Highways // "Country Goes On" è il singolo di debutto del duo country di Treviso!
Ieri 07:34 UNA IENA AVVISTATA IN AQUAFAN: CIZCO SCIVOLA NEL BUIO
Ieri 07:31 Concorso Enologico Nazionale - Premio Qualità Italia 2020 - VINCITORI
Ieri 07:30 DAL 21 AL 23 AGOSTO 2020: 6° EDIZIONE DEL FESTIVAL PARADISO MUSICALE La Musica Covid-free nella Valsavarenche del Gran Paradiso
Ieri 07:27 Vinile // “Self Portrait” è il secondo singolo anticipazione dell’album “A Piece of This World”
Ieri 07:24 Il Castanea rinnova la prestigiosa collaborazione col consulente tecnico Nino Molino
Ieri 07:21 Ance Catania, infrastrutture in Sicilia: "Basta con le polemiche, continuiamo a lavorare così"
Ieri 07:16 L’Estate al Rome Cavalieri, A Waldorf Astoria Hotel
Ultime notizie a Italia
Oggi 16:32 Impressionante incendio in un hotel spagnolo causo lo sgombero di 260 clienti - Video
Oggi 16:32 Incidente a Cuneo, la Procura: «Niente alcol o sostanze nei ragazzi ricoverati». Disposta l'autopsia sul guidatore
Oggi 16:31 Vigilante preso in ostaggio nel Duomo di Milano, l’arrestato era stato licenziato ed era senza casa. Conoscenti: “Non è normale”
Oggi 16:31 “La regina Elisabetta pronta a lasciare il trono nel 2021, ma non abdicherà per il figlio Carlo”
Oggi 16:31 Nel mondo crescono i conflitti ambientali e le minacce agli attivisti. L’Italia “paese dei Fuochi” Sono 212 le persone morte nel 2019 per difendere la loro terra dall’inquinamento o dalla speculazione, secondo l’ultimo rapporto dell’ong Global Witness. Quattordici omicidi a settimana, la maggior parte in Colombia, Filippine e Brasile. In Italia e in Europa non si spara, ma le vertenze ambientali sono più di 150. Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Maria Cristina Fraddosio | 13 Agosto 2020 Ogni anno si spera che sia migliore del precedente. Invece, per i difensori della terra e dell’ambiente, si conferma il peggiore, registrando di volta in volta un aumento delle vittime assassinate per aver difeso il luogo in cui vivono. Sono 212 gli attivisti uccisi nel 2019. Lo rivela l’ultimo rapporto pubblicato dall’ong Global Witness, fondata […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Il dilemma Davigo, in pensione ma in carica al Csm: cosa farà “Autonomia e Indipendenza”? Articolo Successivo Quando ’Ndrangheta e Cosa nostra dicevano: “Abbiamo il paese nelle mani” Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 16:31 Il dilemma Davigo, in pensione ma in carica al Csm: cosa farà “Autonomia e Indipendenza”? A ottobre compirà 70 anni e in base alla legge Renzi dovrà dismettere la toga in autunno, ma il suo mandato scade fra due anni. Abbandonerà la carica prima del termine? Questione determinante, visto che fa parte del Collegio disciplinare del Csm che nello stesso periodo giudicherà sul caso Palamara e Ferri. Magistratura democratica chiede che lasci, AeI sembra orientata a tenerlo in carica. Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Antonella Mascali | 12 Agosto 2020 Non solo il caso Palamara-Ferri renderà l’autunno elettrico per il Csm. A ottobre ci sarà un caso Piercamillo Davigo, consigliere del Csm, leader di Autonomia e Indipendenza, ex pm di Mani Pulite. La certezza viene da un macigno, più che un sassolino, uscito dalla scarpa di Nello Rossi, toga storica di Magistratura Democratica, la corrente […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Aborto farmacologico con RU e Misoprostolo, un “indirizzo” finora sconosciuto Articolo Successivo Nel mondo crescono i conflitti ambientali e le minacce agli attivisti. L’Italia “paese dei Fuochi” Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 16:31 Quando ’Ndrangheta e Cosa nostra dicevano: “Abbiamo il paese nelle mani” Dopo la condanna all’ergastolo del boss  Giuseppe Graviano e di Rocco Santo Filippone il 24 luglio, le indagini proseguono sulle tracce di “altri soggetti” che, secondo gli inquirenti, avrebbero collaborato al “disegno di destabilizzazione del paese”. In primo piano nelle dichiarazioni dei pentiti il “patto” tra Berlusconi e Cosa nostra, attraverso Dell’Utri, di cui la mafia avrebbe informato i calabresi. Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Lucio Musolino | 12 Agosto 2020 “Un vasto e articolato disegno di destabilizzazione del Paese da attuarsi (anche) con modalità di tipo terroristico”. In attesa di conoscere le motivazioni della sentenza “’Ndrangheta stragista”, con la quale la Corte d’Assise il 24 luglio scorso ha condannato all’ergastolo il boss di Brancaccio Giuseppe Graviano e il calabrese Rocco Santo Filippone, c’è una sola […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 16:31 Il bonus chiesto da 4 consiglieri altoatesini. La teoria (fallita) dell’assessore Svp: “Non ho avuto perdite, volevo mostrare inefficienza”
Oggi 16:31 “Non sarà in streaming l’audizione di Tridico alla Camera sul bonus 600 euro. Ci negano la trasparenza”. La denuncia di Fratelli d’Italia
Oggi 16:28 Tacito contro il virus della Germania, più devastante di una pestilenza
Oggi 16:28 TikTok, la guerra è social
Oggi 16:25 Borse deboli, spread in rialzo
Oggi 16:25 Miozzo (Cts): "Se numeri Covid crescono lockdown locali inevitabili"
Oggi 16:25 Coldiretti, ferragosto in agriturismo per 400mila italiani
Oggi 16:25 Strage nel Salernitano: 15 cani randagi morti forse avvelenati: “Gesto di assoluta vigliaccheria”
Oggi 16:22 Barlaam ancora da record (terzo colpo). E anche Raimondi si supera
Oggi 16:22 Chiamatelo... Shakhtarinho: chi sono, cosa fanno e come pungono i 13 brasiliani d’Ucraina
Oggi 16:22 Ronaldo offerto al Barça? L’entourage smentisce: “Tutto falso”
Oggi 16:07 Atalanta, l’orgoglio di Antonio Percassi: “Abbiamo giocato per Bergamo”
Oggi 15:58 Amazzonia, oltre 10 mila incendi in agosto. E Greenpeace attacca Bolsonaro
Oggi 15:58 Frana in Valmalenco: tre morti. Quindici persone evacuate a Chiareggio
Oggi 15:58 Coronavirus, New York Times: "Morti negli Usa già oltre 200 mila"
Oggi 15:58 Microsoft, il manager sardo da liceo Oristano arriva ai vertici della società
Oggi 15:58 “Mai il Pd con Raggi, anche indirettamente”. Dal Vangelo secondo Bettini
Oggi 15:58 Rumor: Conte nella mani della Forleo, sul caso Covid decide l'anti D'Alema?
Oggi 15:58 Bper, il mercato guarda a Sondrio. Unipol vuole discontinuità al vertice
Oggi 15:49 Stelle cadenti, lo spettacolo in timelapse delle Perseidi
Oggi 15:49 Picco di abusi, Telefono Azzurro aperto anche a Ferragosto
Oggi 15:49 BIELORUSSIA E TURCHIA: BORRELL CONVOCA RIUNIONE STRAORDINARIA DEI MINISTRI DEGLI ESTERI - DI EMANUELE BONINI
Oggi 15:49 MIRE: IL GOVERNO DISCRIMINA I CONNAZIONALI RESIDENTI ALL’ESTERO
Oggi 15:49 BIELORUSSIA E TURCHIA: BORRELL CONVOCA RIUNIONE STRAORDINARIA DEI MINISTRI DEGLI ESTERI - DI EMANUELE BONINI
Oggi 15:49 BIELORUSSIA E TURCHIA: BORRELL CONVOCA RIUNIONE STRAORDINARIA DEI MINISTRI DEGLI ESTERI - DI EMANUELE BONINI
Oggi 15:49 MIRE: IL GOVERNO DISCRIMINA I CONNAZIONALI RESIDENTI ALL’ESTERO
Oggi 15:46 Prezzi pazzi al bar: 15 euro per due cappuccini e due brioches
Oggi 15:46 Il ras va al 41bis, anzi no: Salvatore Silvestri rischia
Oggi 15:46 Lieve malore per Cantone, ricoverato al Cardarelli
Oggi 15:37 Ue verso sanzioni contro Bielorussia per elezioni contestate, repressione proteste
Oggi 15:28 Manuela Villa, il dramma della sua infanzia a Io e Te: «Non mi sentivo accettata». Diaco: «Sono dei mostri»
Oggi 15:28 Virus, l'Oms: «Rimandare le visite odontoiatriche non urgenti». Ma i dentisti: «Gli studi sono sicuri»
Oggi 15:28 Coronavirus Berlino, contagi a scuola: «Casi in 7 istituti, uno richiude e classi in quarantena»
Oggi 15:28 Coronavirus, il vaccino russo «protegge per due anni». Ma un medico si dimette per protesta
Oggi 15:28 Viviana Parisi, un video la riprende in auto con il figlio Gioele a Sant’Agata di Militello. Pm: “Verosimile fossero insieme nell’incidente”
Oggi 15:28 Coronavirus, Afp: “750mila morti nel mondo”. Croazia, 130 casi: è la seconda cifra più alta da marzo. Spagna, 1700 contagi in un solo giorno
Oggi 15:28 Bielorussia, altri 700 fermi in 24 ore: anche gli operai protestano contro Lukashenko. Dalle “donne in bianco” a Sassoli: “Stop a violenze”
Oggi 15:28 M5s, è in corso su Rousseau il voto sulla modifica del mandato zero e le alleanze con i partiti alle elezioni Comunali
Oggi 15:22 Istat: quasi centomila imprese vendono on-line, una su dieci
Oggi 15:22 Niente turisti a causa del Covid, in Kenya nascita record di 140 elefanti
Oggi 15:22 Covid e crollo del turismo, si rischia una strage di animali da trasporto in Marocco
Oggi 15:22 Zaia: “I consiglieri? Per me la vicenda è chiusa”
Oggi 15:19 Djokovic ha detto sì: sarà a Cincinnati e Us Open
Trova notizie dalla Italia su Facebook