I giovani talenti della World Youth Orchestra in concerto: la musica come messaggio di fratellanza tra popoli

La World Youth Orchestra dopo i riconoscimenti politici ottenuti da UNICEF, ONU, Commissione Europea e dal Presidente della Repubblica Italiana e i successi artistici riscossi nei maggiori festival internazionali prosegue anche per il 2019 il suo impegno nella diffusione, attraverso la musica, degli ideali di fratellanza nei territori attraversati da conflitti religiosi e con forti difficoltà politiche e sociali.

La World Youth Orchestra, fondazione non profit - cofondata da La Sapienza, e con il sostegno di Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale - prosegue il tour musicale del progetto Suoni di fratellanza in Bosnia – Erzegovina il 2 e 3 giugno e si conclude in Marocco il 19 giugno.

La WYO vanta 18 anni di attività, 60 paesi rappresentati, 250 università internazionali partner, 3.000 talenti coinvolti, 300 eventi realizzati e oltre 10.000.000 di persone presenti ai concerti in giro per il mondo. Il progetto si pone come obiettivo di dimostrare come la musica, può essere, non solo una necessità culturale di un’elite ma soprattutto un potente strumento di comunicazione di valori e di idee, un’azione di diplomazia culturale capace di stimolare best practices in campo artistico e socio-politico.

Oggi mentre si scontrano in Europa e nel mondo due concetti opposti, da un lato gli ideali cosmopoliti e dall'altra parte le visioni neo patriottiche, l'idea di fratellanza è sempre meno cultura dei popoli e dei governi. Per ricercare le fonti di quella cultura, la World Youth Orchestra usa il viaggio come Ulisse; un viaggio di conoscenza, colmo di suoni che vogliono essere linguaggio universalmente riconoscibile, un viaggio colmo di musica che come scriveva Platone, è una legge morale, dà anima all'universo, ali alla mente, fuga all'immaginazione, fascino e allegria alla vita e a tutto. Così ci auguriamo che alla fine di questo nuovo viaggio, i nostri giovani musicisti della World Youth Orchestra ritrovino il senso di ciò che oggi sembra perduto, il senso più profondo dell’essere umano: la fratellanza, e una volta ritrovata possa diventare nel loro agire, profonda testimonianza.

(M° Damiano Giuranna Direttore artistico musicale)

Sono da sempre persuaso che le arti, tra cui la musica, svolgano un ruolo di primo piano nella crescita integrale della persona, nell’affermazione dei valori di condivisione e solidarietà e nella formazione della coscienza collettiva, annullando le differenze e appianando i conflitti, a favore dell’inclusione sociale degli individui e del dialogo costruttivo fra i diversi popoli. In questo senso il progetto World Youth Orchestra rispecchia in pieno lo spirito che anima l’operato della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale e della Fondazione Cultura e Arte: un’orchestra di giovani talenti provenienti dai cinque continenti, che coniuga l’obiettivo della formazione continuativa dei giovani musicisti attraverso lo sviluppo della loro creatività con quello, universale, di portare un messaggio positivo di armonia e speranza in territori caratterizzati da difficoltà di dialogo e convivenza tra diverse culture e religioni.

(Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele 
Presidente Fondazione Terzo Pilastro-Internazionale)


Il progetto Suoni di fratellanza toccherà i tre paesi del Mediterraneo simbolo della convivenza di diverse culture e religioni.

Dopo il grande successo a febbraio al Festival di Al Bustan a Beirut in Libano sarà la volta, il 2 giugno, del Centro Culturale Kosaca di Mostar e il 3 giugno al Centro Culturale di Sarajevo, città dove storicamente convivono cristiani, ebrei e mussulmani. Il tour si concluderà il 19 giugno al Festival di Fes, in Marocco, dove la comunità mussulmana ha sempre dimostrato un carattere dialogante con le altre culture. Le tre tappe sono in collaborazione con l'Istituto di Cultura italiana di Beirutl'Ambasciata Italiana di Sarajevo e l'Istituto Italiano di Cultura di Rabat.

Per ogni paese un programma musicale diverso.

In Libano saranno eseguite musiche della tradizione popolare mediterranea e della grande tradizione italiana come il quartetto di Giuseppe Verdi nell’orchestrazione di Damiano Giuranna. L'Orchestra ospiterà un violinista solista Giuseppe Gibboni, un grande talento italiano di soli 18 anni. La tappa libanese è un omaggio anche al grande sforzo che l'Italia sta compiendo per la pace in Libano. In Bosnia, a Sarajevo, città simbolo della prima guerra mondiale e delle violente guerre civili degli anni novanta, l’Orchestra suonerà la IX sinfonia di Beethoven, un inno ad una nuova Europa fondata sul valore della fratellanza. In Marocco, a Fes, il focus sarà sulla religiosità nella musica cristiana e arabo andalusa, un’importante testimonianza di un antico e prolifico dialogo.

Tutti i percorsi formativi artistico musicali della WYO si realizzano grazie a un nuovo ed innovativo metodo in direzione di una maggiore partecipazione nell’ esecuzione musicale. Una metodologia specifica della Fondazione che associa alla conoscenza e preparazione in ambito musicale, storico, sociale e filosofico, una maggiore responsabilità e creatività artistica individuale. Attraverso il progetto World Youth Orchestra, i giovani musicisti scoprono una nuova qualità nell’impegno comune. L'esperienza artistica diventa crescita umana e professionale e interesse nella scoperta dell’altro.


Site: http://www.worldyouthorchestra.it/

Il tour “Suoni di fratellanza” 2019

Bosnia -Erzegovina
Mostar 2 giugno 2019 - Centro Culturale Kosaca 
Sarajevo 3 giugno 2019 Sarajevo – Bosanski Kulturni Centar


World Youth Orchestra, Coro delle Teatro Nazionale di Sarajevo e delle città della Bosnia Erzegovina 
Sabrina Cortese soprano, Lucrezia Venturiello mezzo soprano, Daniele Adriani tenore, Lorenzo Battagion baritono, direttore Damiano Giuranna

Inno alla fratellanza
L.v. Beethoven Sinfonia n.9 per soli, coro e orchestra in re minore op. 125

Fes – Marocco
19 giugno 2019
Festival di Fes
https://fesfestival.com/2018/

World Youth Baroque Ensemble
Lucrezia Venturiello mezzo soprano
ChaimaeMjibli voce 
Damiano Giuranna direttore

Il gesto religioso nella musica italiana e maghrebina tra 17° e 18° secolo
F. Durante Concerto per archi e basso continuo n.1 in fa minore
A. Stradelladall'Oratorio S. Giovanni Battista aria Soffin pur rabbiosi
F. Durante dal S. Antonio Aria Qual nocchier
G. Veneziano Notturno Secondo per contralto e archi 
A. Vivaldi Stabat Mater RV 621 for contralto e archi 
AnonimussepharditLa rosa florese
Brani dalla tradizione Arabo Andalusa
F. Dall'Abaco Concerto in re magg. per archi e basso continuo op.3 n.6


WORLD YOUTH ORCHESTRA

La World Youth Orchestra nasce il 15 settembre 2001: un anno particolare per la creazione di un nuovo progetto musicale, un anno che ha cambiato la storia dell’ultimo millennio.
Quattro giorni dopo la tragedia di New York e di Washington sessantacinque giovani musicisti in rappresentanza dei cinque continenti si incontrano a Roma il 15 settembre 2001 per fondare una nuova idea di “far musica”. Per questo motivo, il progetto World Youth Orchestra non è solamente la composizione di una nuova orchestra giovanile, ma risponde alle nuove esigenze di un’epoca difficile e contraddittoria. Il progetto artistico, ideato dal direttore artistico Damiano Giuranna, si pone come obiettivo di dimostrare come l’arte, in particolare la musica, può essere, non solo una necessità culturale di un’elite ma soprattutto un potente strumento di comunicazione di valori e di idee, capace di stimolare best practices in campo artistico e socio-politico.
L’orchestra, da sempre impegnata in territori attraversati da guerre e da difficili situazioni sociali e politiche, è composta da giovani musicisti provenienti da accademie, università e conservatori in rappresentanza dei cinque continenti. È un progetto fondato su due chiari obiettivi: la testimonianza degli ideali di pace e fratellanza, e lo sviluppo del talento artistico dei giovani. 
Proprio per concretizzare i suoi principali obiettivi la World Youth Orchestra concepisce un coraggioso progetto sul Mediterraneo. L’idea è di portare un piccolo ma significativo contributo nel cuore di quel mondo, ammalato da guerre, odi religiosi e forti difficoltà politiche e sociali. In piena intifada è in Israele nel 2003 e nel 2004, nei territori Palestinesi, in Giordania… oltrepassa a piedi i più caldi checkpoint: King Hussein Bridge, Abdala Bridge. Nel 2006 è in Tunisia, in Algeria e nel 2007, anno della cultura araba, ad Algeri come unico progetto occidentale. Porta la sua testimonianza di fratellanza a Gerusalemme, a Ramallah, a Tel Aviv, nel kibbutz di Neve-Shalom-Wahat al-Salam, ad Amman, nella casbah di Algeri. 
Per ogni tappa, i giovani musicisti, scelti attraverso specifiche audizioni, offrendo un’alta formazione musicale con innovative metodologie, prove musicali indispensabili per preparare il repertorio scelto, concerti e seminari. Unire all’alta formazione musicale aspetti riguardanti tematiche di estrema attualità, soprattutto di carattere sociale, culturale e spirituale.


I grandi successi artistici: Festival di Taormina Arte; piazza del Campidoglio a Roma; a il Concert House di Berlino; Accademia Nazionale di S. Cecilia a Roma, Washington, Philadelphia, S. Francisco, Istanbul, Ankara, Teheran.


I successi politico-istituzionali: la World Youth Orchestra viene nominata Goodwill Ambassador dall’UNICEF Italia; il Presidente della Repubblica Italiana le conferisce la Medaglia e la Targa d’Argento per meriti culturali e sociali, riceve la Medaglia Presidenziale per il progetto Suoni di fratellanza per l'Iran; riceve l’invito all’ONU di New York da parte della Rappresentanza Italiana alle Nazioni Unite, del Segretario Generale dell’UNICEF; raccoglie messaggi di sostegno da parte del Segretario emerito delle Nazioni Unite Kofi Annan, del Segretario Generale del Consiglio Europeo, del Presidente della Commissione Europea, dei massimi vertici istituzionali europei e italiani.

 


2019-05-24 13:37
Ultime notizie a Le Ultime Notizie
Ieri 06:51 MUNICIPIO XI. R.MUSSOLINI (“CON GIORGIA”)-F.ROCCA (FDI)-V.GARIPOLI (FDI): VIGILEREMO SU REALIZZAZIONE SCUOLA VIA PENSUTI. ESIGENZE BIMBI E FAMIGLIE IGNORATE TROPPO A LUNGO
Ieri 06:50 CANILI E GATTILI. R.MUSSOLINI (LISTA CIVICA “CON GIORGIA”): SUPERARE SUBITO IDEA DEL LUOGO DI RECLUSIONE. SERVONO POLITICHE PER CREAZIONE AMBIENTI IDONEI
Ieri 06:46 Veritas riduce la complessità IT con la nuova piattaforma Enterprise Data Services
Ieri 06:39 Il termine “balsamico” è tutelato contro le evocazioni lo conferma la Corte d’Appello di Bologna
Ieri 06:37 CREDITO AL CONSUMO: ANCHE AD AGRIGENTO IL SERVIZIO TRASPARENZA DI FEDERCONSUMATORI
Ieri 06:35 Cinema sotto le stelle al MarteS - Museo d'Arte Sorlini. Focus su film dedicati alla vita di grandi artisti.
Ieri 06:32 COMPRAVENDITE INVESTITORI. L’82,2% acquista casa in contanti - Gruppo Tecnocasa
Ieri 06:28 AEGEAN mantiene il primo posto nelle preferenze dei passeggeri di tutti il mondo per la qualità dei suoi servizi
Ieri 06:27 Mezza Maratona, è tutto pronto
Ieri 06:25 Il riso: alimento ideale per obesità e ipertensione arteriosa. In Italia il 52% della produzione europea.
2019-06-24 06:49 Il Giapponismo in Europa, la grande mostra a Palazzo Roverella
2019-06-24 06:45 FIUMARA D'ARTE - INVISIBILE DELLA BELLEZZA SI APRE IL RITO DELLA LUCE DI ANTONIO PRESTI
2019-06-24 06:41 Il Messina Volley conferma l’opposto Francesca Cannizzaro
2019-06-24 06:34 Presentata al Salone Nautico di Venezia la VI edizione della Venice Hospitaliaty Challenge
2019-06-24 06:31 Grandi del Novecento invadono Jesolo: Manzù Messina Perez
2019-06-24 06:27 MAGLIANA. R.MUSSOLINI (L.CIVICA “CON GIORGIA”)-F.ROCCA (FDI)-P.RENDINA: CHIUSA AREA GIOCHI VIA LARI. CINQUE STELLE IGNORANO ESIGENZE PIU’ PICCOLI
2019-06-24 06:26 Al castello di Govone VITIS incorona i migliori vini Bianchi del Roero per il 2019
2019-06-24 06:24 Grado: Fish nic sull’isola Valle del Moro
2019-06-20 07:43 Mercoledì 3 luglio 2019 Cena spettacolo di Friuli Venezia Giulia Via dei Sapori al Castello di Spessa di Capriva del Friuli
2019-06-20 07:42 Entra nel vivo il Trentino Music Festival per Mezzano Romantica per il sesto anno in collaborazione con la Music Academy International di New York
Ultime notizie a Italia
Oggi 07:58 Messico, emergenza migranti: padre e figlia annegati nel Rio Grande
Oggi 07:58 Manduria, pensionato vittima di soprusi: 9 arresti, c'è anche un minore
Oggi 07:58 Camorra, scacco all'alleanza di Secondigliano: oltre 100 arresti
Oggi 07:46 Inter, un summit per tre nomi: tra sogni realizzabili e impellenze
Oggi 07:46 L'apertura de La Gazzetta dello Sport sulle donne: "8 volanti"
Oggi 07:46 L'apertura di Tuttosport: "Juve-De Ligt accordo!"
Oggi 07:46 L'apertura del Corriere dello Sport: "Pogboom Juve"
Oggi 07:46 Torino, interesse per i gioielli di Cairo
Oggi 07:46 L'apertura del QS sul Mondiale femminile: "Chapeau Italia"
Oggi 07:46 Corriere della Sera sull'ItalDonne: "Ora tra le magnifiche otto"
Oggi 07:46 Napoli, Il Mattino in prima pagina: "Manolas a un passo"
Oggi 07:46 Rapinoe non canta l'inno, l'ira di Trump
Oggi 07:46 Chi resta, chi parte e chi arriva: grandi manovre in casa Genoa
Oggi 07:46 Corriere di Roma sui giallorossi: "El Shaarawy in Cina: 48 milioni"
Oggi 07:46 Genoa, Il Secolo XIX: "Barreca, sprint per il Grifone"
Oggi 07:46 Corriere del Mezzogiorno sul Napoli: "Manolas-Koulibaly, coppia dei sogni"
Oggi 07:46 Milan, tutto su Torreira: ecco l’idea per l’offerta all’Arsenal
Oggi 07:46 La Stampa: "Juve, assalto a Zaniolo: scambio con Higuain"
Oggi 07:46 Corriere di Bergamo: "Montolivo, contatto con l'Atalanta"
Oggi 07:46 Juventus, Tuttosport: "Rabiot, conta i giorni"
Oggi 07:46 Gianluca di Marzio: il mercato non dorme mai...la raffica della notte
Oggi 07:43 Il sindaco, un eroe normale
Oggi 07:43 La scia del denaro
Oggi 07:43 Incidente quad Isola d'Elba, chi era la vittima
Oggi 07:43 Meteo Bologna, prossimi giorni bollenti. Le previsioni
Oggi 07:43 'Ndrangheta arresti, 'Cutrello' in silenzio durante il blitz
Oggi 07:37 Le prove di dialogo tra Zingaretti e Speranza
Oggi 07:37 La donna che a 99 anni lavora ancora al Dipartimento delle finanze della California
Oggi 07:37 Il codice etico anti-clientelismo di cui si è dotata la Regione Sicilia
Oggi 07:37 Gli utili di Facebook valgono il Pil della Serbia, come dice Di Battista?
Oggi 07:37 Un bollino blu per le discoteche virtuose. L'ultima proposta di Matteo Salvini
Oggi 07:37 Il Pd si è spaccato sugli accordi con la Libia
Oggi 07:37 Il crollo verticale dei dottorati di ricerca in Italia
Oggi 07:37 Quanti soldi e lavoro portano realmente le Olimpiadi di Milano e Cortina?
Oggi 07:28 Jabil, il dramma di Nicola e gli altri:rn pensione lontana ma già vecchi
Oggi 07:28 Morì mentre giocava a Portici ma la sua malattia ha salvato il fratello
Oggi 07:28 Faida di Scampia: presi i killer di Mirko, il camorrista borghese che ha ispirato Valerio di Gomorra
Oggi 07:28 Raid nel cuore di Napoli, donna delle pulizie minacciata e legata: «Io, prigioniera di due banditi»
Oggi 07:28 Stato civile, chiude l'archivio: così Napoli perde la memoria
Oggi 07:28 Rifiuti e caos Tari a Napoli, così la monnezza spacca la maggioranza
Oggi 07:28 Manca l'ok della Soprintendenza, in bilico lo show nautico sul Lungomare di Napoli
Oggi 07:28 Di Maio e Di Battista, derby sul web: fiducia a Luigi, ma a tempo
Oggi 07:28 Strade chiuse e divieti, così Napoli cambia volto per le Universiadi
Oggi 07:19 Vi consiglio “You can’t get what you want” di Joe Jackson perchè è un classico che lascia senza fiato
Oggi 07:19 Roberto Calderoli: “I 5 Stelle lombardi e veneti ai referendum erano con noi”
Oggi 07:19 “Siamo stremati, non ce la facciamo più”, ma Strasburgo gela i 42 della Sea Watch
Oggi 07:19 Mondiali donne, le azzurre battono la Cina e volano ai quarti di finale
Oggi 07:19 “Alcolici anche dopo le 3”: svolta per le discoteche. Salvini cede alla movida
Oggi 07:19 Tav, mossa dell’Ue: sconto all’Italia per 1,6 miliardi
Oggi 07:07 Incidente in quad all'Isola d'Elba: ferito Davide Marson, patron della Pallacanestro Cantù
Trova notizie dalla Italia su Facebook