L’agenda di Giuseppe Conte

Il premier accelera

Roma, 4 lug. (askanews) – Consapevole che, nelle ultime settimane, i litigi tra i partiti hanno causato (o almeno dato l’immagine) di un governo fermo sulle gambe, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte cerca di accelerare. Quella che si apre lunedì appare come una settimana decisiva per dare il segnale di un’Italia che riparte.

Tra lunedì e martedì il premier vuole portare in Consiglio dei ministri, dopo alcuni giorni...
la provenienza: ASKA

2020-07-04 20:07
Ultime notizie a ASKA
Oggi 16:04 Inps, Tridico: altri nomi solo dopo chiarimento Garante
Oggi 16:04 Asta da record per le Air Jordan 1: vendute per 615 mila dollari
Oggi 16:04 “Non sosterremo mai la ricandidatura di Virginia Raggi” (Zingaretti)
Oggi 15:01 M5s, voto su Rousseau per ok alleanze e no limite mandati
Oggi 15:01 Dentro Fiumicino, racconto del passeggero di rientro dalla Grecia
Oggi 15:01 Tridico sui bonus: L’Inps non ha diffuso i nomi dei parlamentari
Oggi 15:01 Ponte Genova, Conte: negoziato con Autostrade faticosissimo
Oggi 15:01 “Lo fa il Pd ma io non ritiro le cause contro Grillo e Il Fatto” (Renzi)
Oggi 15:01 “L’immunità di gregge causerebbe un numero enorme di morti” (Anthony Fauci)
Oggi 13:58 “Evitare i viaggi nelle aree a rischio” (l’appello di De Luca ai giovani)
Oggi 13:58 Virginia Raggi si può ricandidare (gli iscritti M5S hanno votato su Rousseau)
Oggi 12:55 Covid, Gb impone quarantena a viaggiatori da Francia e Olanda
Oggi 12:55 Ponte Morandi, un minuto di silenzio per le 43 vittime del crollo
Oggi 12:55 Ponte Morandi, Conte: accertare verità, è l’impegno del governo
Oggi 12:55 Scuola, SIMA: adeguata ventilazione in aula o prevenzione Covid inefficace
Oggi 12:55 Parte la Carovana dei ghiacciai sulle Alpi per monitorarli
Oggi 12:55 “Da Autostrade profonda arroganza” (i parenti delle vittime del Ponte Morandi)
Oggi 12:55 “Mai più tragedie, infrastrutture sicure” (così Giuseppe Conte)
Oggi 12:55 “L’Inps non ha diffuso i nomi dei parlamentari” (Tridico sui bonus da 600 euro)
Oggi 11:52 Trump: l’accordo tra Israele ed Emirati Arabi sarà siglato in Usa
Ultime notizie a Italia
Oggi 16:40 Roma, morto il bambino di 7 anni ferito dal nonno con un colpo di pistola
Oggi 16:40 Discoteche, stretta in Veneto ed Emilia: capienza al 50%, obbligo di mascherina
Oggi 16:40 Così la grandinata ha martoriato la schiena dei ciclisti in gara al giro del Delfinato – FOTO
Oggi 16:40 Costa Ripagnola (Puglia), gli ambientalisti: “Lo chiamano Parco, ma danno il via alle speculazioni” Ridisegnati i confini dell'area, che è protetta dalla fine degli anni 90. La Regione ha recepito gli emendamenti presentati dal Comune di Polignano. Potrebbe esserci il via libera alla costruzione di edifici, bar e gazebo. Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Titti Vicenti | 11 Agosto 2020 1 Fu definita un’area protetta alla fine degli anni ’90. Adesso “Costa Ripagnola” è un parco naturale sull’Adriatico, a sud di Bari, dove, contro ogni misura di salvaguardia, realizzeranno edifici, bar e gazebo. Il permesso arriva direttamente dal Consiglio regionale della Puglia. A stabilirlo è la stessa legge che dà vita al Parco, nero su bianco, […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente L’arte del saluto. Le infinite sfumature della stretta: dammi la mano e ti dirò chi sei Articolo Successivo Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 16:40 Nicoletta Dosio, No Tav: “Lotto per la salute e la giustizia e mi hanno condannato. Ma rifarei tutto” La docente attivista è i domiciliari, dopo tre mesi di carcere: "Il mio, un atto di doverosa resistenza. Alle generazioni future dico di odiare gli indifferenti" Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Maria Cristina Fraddosio | 12 Agosto 2020 1 “Sono nata a Rivoli, il 18 febbraio 1946: appartengo alla prima generazione dell’Italia che si era liberata (o almeno lo sperava)”. Nicoletta Dosio, tra i volti noti del Movimento No Tav, è tornata a casa dopo mesi di carcere. Resta ai domiciliari, per le proteste contro la linea ad alta velocità Torino-Lione. Qual è il […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Financial Times: martedì scorso a Beirut è esploso quello che restava del Libano Articolo Successivo Mara Gasbarrone: “Fondo per le casalinghe”, una frittata venuta proprio male Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 16:40 Orologio biologico, solitudine, paura del parto: non tutte siamo equilibriste (e non è una colpa) La giornalista Flavia Gasperetti: "La discussone sulla maternità assomiglia a un furioso alveare, un tribunale dell’opinione comune che non smette di giudicare. E anche le donne sono sulle opposte barricate". Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Elisabetta Ambrosi | 12 Agosto 2020 Non è un manifesto “dell’orgoglio nulliparo”, dove propagandare la scelta di non fare figli come “più etica, ecologicamente più sostenibile, più femminista e foriera di felicità futura”. Né un libro per dimostrare come la scelta di non avere figli sia una decisione altrettanto responsabile quanto l’averne. “Su questo la letteratura ormai è amplissima”, spiega Flavia […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 16:40 “Tradimento”, “pugnalata alle spalle”: Turchia, Iran e palestinesi contro l’accordo tra Emirati e Israele. Hamas: “Pronti ad agire”
Oggi 16:40 Stretta sulle discoteche per il Ferragosto: obbligo di mascherina all’aperto e capienza dimezzata in Veneto ed Emilia-Romagna
Oggi 16:34 Giù il Pil, borse deboli
Oggi 16:34 Discoteche, stretta di Ferragosto su Emilia-Romagna e Veneto
Oggi 16:34 Roma, morto il bimbo di 7 anni colpito da un proiettile partito dalla pistola del nonno
Oggi 16:32 Calendario Atp: si riparte negli States. Dopo Roma c’è Amburgo
Oggi 16:32 Delfinato: Formolo vince dopo 70 km di fuga solitaria
Oggi 16:31 Dovizioso: "Riecco il vecchio feeling". Vale: "Dura non stare nei 10"
Oggi 16:31 Binotto: "Nessun divorzio in vista con Vettel. Le cose vanno benissimo"
Oggi 16:31 Perché la Juve ha scelto di buttare dalla torre Dybala e non Ronaldo?
Oggi 16:31 Rimpianto Olmo, flop schivato con Correa: il mercato Milan un anno dopo
Oggi 16:31 Corriere Daily Podcast
Oggi 16:31 Via libera al dl Agosto, tasse sospese spunta la doppia rateizzazione. Poteri speciali alla Consob sugli assetti della Borsa
Oggi 16:19 Frana in Valtellina, Chiareggio resta isolata: rischio frane
Oggi 16:10 Il Libano e suoi straordinari volontari
Oggi 16:10 Discoteche, governo: "Aperte sono rischio". Veneto-Emilia, capienza dimezzata
Oggi 16:04 Inps, Tridico: altri nomi solo dopo chiarimento Garante
Oggi 16:04 Asta da record per le Air Jordan 1: vendute per 615 mila dollari
Oggi 16:04 “Non sosterremo mai la ricandidatura di Virginia Raggi” (Zingaretti)
Oggi 16:04 IL CORRIERE DI PANAMA/ AMERICA LATINA DI FRONTE A UN'ECONOMIA GLOBALE INCERTA
Oggi 16:04 IL CORRIERE DI PANAMA/ AMERICA LATINA DI FRONTE A UN'ECONOMIA GLOBALE INCERTA
Oggi 16:04 LA SARDEGNA ADERISCE A "CLIMATHON 2020" PER L’AMBIENTE
Oggi 15:46 Forex, dollaro prosegue debole, recupero vendite dettaglio Usa delude attese
Oggi 15:46 ESCLUSIVA - Usa produrranno ceppo coronavirus per possibili 'human challenge trial'
Oggi 15:37 Roma, cagnolina legata a un palo sotto il sole: la piccola «Maggie» salvata dalla polizia
Oggi 15:37 Elodie, gli insulti social dai fan di Salvini: «Bada a cantare, schifosa, vattene». Lei risponde così
Oggi 15:37 Viviana Parisi, la sensitiva: «Gioele verrà ritrovato a breve, è vicino a lei». L'indagine accelera
Oggi 15:37 Virus, dalla Sicilia al Piemonte i nuovi focolai: quasi tutti legati ai viaggi all'estero
Oggi 15:37 Nestlé denunciata in Francia: trovate tre tonnellate di pesci morti nel fiume Aisne. L’impianto ammette: “Trabocco involontario”
Oggi 15:37 Viviana Parisi, nessuna traccia della famiglia testimone della fuga: sono spariti nel nulla. Continuano le ricerche del piccolo Gioele
Oggi 15:37 Sale a 651 euro al mese la pensione per gli invalidi al 100%. Si otterrà già dai 18 anni
Oggi 15:37 Le discoteche vanno chiuse. O potremmo rimpiangerlo presto rn Discoteche chiuse e divieto di fumare in strada: in Spagna stretta sulla movida dopo aumento dei contagi rn Coronavirus, in Croazia nuovo record di casi: locali chiusi dopo la mezzanotte. In Germania 1449 positivi: mai così tanti dal 1 maggio rn Chiesa, a messa tornano cori e cantori e cade l’obbligo del distanziamento sociale: le nuove indicazioni del Viminale rn L’epidemiologo Lopalco: “I nuovi casi in Puglia sono l’innesco di una seconda ondata, come successe a febbraio” Ore 19 - iscriviti alla newsletter e ricevi gli ultimi aggiornamenti nella tua casella. ISCRIVITI di Peter Gomez | 14 Agosto 2020 27 Se davvero si vuole convivere con il virus sarebbe il caso di cominciare a dirsi la verità. Visto quello che accade nelle nostre spiagge, bar, navi e discoteche non c’è una sola ragione al mondo per pensare di essere diversi da Germania, Francia e Spagna dove il numero di nuovi contagiati supera ormai abbondantemente i mille al giorno. Se non cambieranno al più presto i comportamenti dei cittadini e delle autorità, gli italiani avranno modo di capire personalmente chi ha ragione tra i due diversi schieramenti di esperti: quello minoritario, convinto che il Coronavirus non sia più un problema ospedaliero perché ormai meno aggressivo, e quello maggioritario, certo invece che con un alto numero di infettati finiranno di nuovo per riempirsi i reparti Covid e di conseguenza i cimiteri. Noi che esperti non siamo non sappiamo chi abbia ragione: sappiamo però che di vita ne abbiamo una sola e che davvero ci spiacerebbe scoprire personalmente e prematuramente il torto dei primi e le previsioni azzeccate dei secondi. Per questo, dopo aver assiduamente frequentato discoteche, sale da ballo e rave (sì, lo ammettiamo in gioventù non ci siamo fatti mancare niente), abbiamo urgenza di comunicare una notizia sconvolgente ai tanti presidenti di Regione che in queste settimane hanno avallato la riapertura delle piste e che ora non vogliono richiuderle: il twist da più di mezzo secolo non va più di moda. Ci spiace molto, ma è così. Imporre due metri di distanza tra chi balla, come ha per esempio fatto la Regione Toscana, è certamente un rimarchevole tentativo di riportarlo in auge, ma dubitiamo che possa avere qualche effetto. Sia dal punto di vista musicale che da quello più importante della prevenzione. Leggi Anche Discoteche, fonti di governo: “Tenerle aperte è un rischio”. Il coordinatore del Cts Miozzo: “Le aggregazioni di massa sono devastanti” Sì, lo sappiamo, intorno alle discoteche e il mondo dei concerti live gira un pezzo importante della nostra economia. Richiudere tutto non è una decisione facile in un Paese che a causa del virus ha visto il Pil crollare e la disoccupazione aumentare. Ma mentre ci si accapiglia sulla riapertura delle scuole in calendario per il 14 settembre sarebbe il caso di abbandonare per un secondo la vis polemica e mettersi a ragionare. I dati sul tavolo sono pochi e facili da leggere: i contagi al momento riguardano principalmente i giovani che, salvo eccezioni, o sono asintomatici o superano facilmente la malattia. Ma se i giovani contagiati diventeranno migliaia e migliaia come proteggeremo i loro famigliari, i loro insegnanti e tutte le persone che entreranno in contatto con loro sui mezzi pubblici? In Germania dove ogni Land va in ordine sparso (a Berlino non si può cantare in aula, nel Nord-Reno Vestfalia in classe si va con la mascherina, nel Meclemburgo i docenti over sessanta possono proseguire con la didattica online) la questione è già drammaticamente chiara: nuovi casi si sono registrati ieri in sette scuole, una è stata chiusa, nelle altre si sta tentando la via dell’isolamento delle classi. Leggi Anche Impennata di casi di Covid in Germania: 1.226 in un giorno. In Grecia contagi ai massimi da inizio pandemia. Record negativo per la Francia. Duterte (Filippine): “Farò da cavia per il vaccino russo” Per questo in Italia la chiusura delle discoteche è una strada obbligata. La diffusione del virus, anche tra i più giovani, va contenuta. Gli esercenti dei locali e i lavoratori vanno risarciti per quanto possibile e l’app Immuni, che consente nel rispetto della privacy di tracciare i contatti di chi è infetto, va resa obbligatoria. Nessuno di noi è in grado di prevedere cosa ci riserva il futuro. Ma una cosa è sicura: tra qualche mese non possiamo correre il rischio di rimpiangere quello che avremmo potuto fare e non abbiamo fatto. Perché, lo ripetiamo, la vita è una e non dà una seconda chance. Articolo Precedente Salvini non ha più buone carte, né assi: si dia subito al burraco Articolo Successivo Aumentano i pusher (italiani) minorenni e cresce il consumo di droghe sintetiche Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 15:37 Discoteche chiuse e divieto di fumare in strada: in Spagna stretta sulla movida dopo aumento dei contagi
Oggi 15:31 Torino: cucciolo di ippopotamo nasce al Bioparco Zoom, pesa 50 chili
Oggi 15:31 Etna, alta colonna di fumo e emissione di cenere dal "cono della sella"
Oggi 15:31 Toro, Ansaldi rinnova: trovato l’accordo
Oggi 15:31 Roma, cucciolo di cane abbandonato sotto il sole viene adottato dal poliziotto che lo ha salvato
Oggi 15:31 Zingaretti: “Per governare bisogna essere alleati”
Oggi 15:28 500 Miglia, Alonso a muro nella seconda sessione: pilota ok. Vola Dixon
Oggi 15:28 Thiago, Havertz, Sancho: quanti nomi per la Premier. La triste parabola di Gareth Bale
Oggi 15:28 Auto e decreto Agosto: incentivi ed Ecobonus, tutte le misure
Oggi 15:28 Umido nelle Libere2, resta la top-10 del mattino: 2° Dovi, 13° Vale
Oggi 15:28 Forma fisica "catastrofica": per l'Equipe Icardi è solo un peso al Psg
Oggi 15:10 Usuraio spinge al suicidio padre di famiglia
Trova notizie dalla Italia su Facebook