LIVE TMW - Inter, è il Moses-day. II suo entourage arriva in sede

Victor Moses è arrivato a Milano già ieri sera e oggi, a meno di sorprese, diventerà un nuovo giocatore dell'Inter. L'esterno del Chelsea, che ha interrotto il prestito col Fenerbahce per cambiare nuovamente maglia, si sottoporrà alle visite mediche di rito e visti i problemi fisici avuti ad inizio stagione e il "caso Spinazzola", si annunciano controlli molto approfonditi per evitare nuovi dietrofront. Seguiremo gli spostamenti del nigeriano grazie al nostro inviato a Milano, seguite la...
la provenienza: Tutto Mercato Web

2020-01-21 15:07
Ultime notizie a Tutto Mercato Web
Ultime notizie a Italia
Oggi 15:37 Svezia, sfida alla Cina: "Liberate lo scrittore Gui Minhai"
Oggi 15:37 Coronavirus. La lezione della natura alla piccolezza degli uomini
Oggi 15:37 Coronavirus, allarme Sud Corea. In Iran contagiato vice ministro della Sanità
Oggi 15:37 Conte e il dietrofront sulle Regioni. Il rischio? Era sconfessare Speranza
Oggi 15:34 Accordi&Disaccordi (Nove), venerdì 28 febbraio alle 22.45 tornano Andrea Scanzi e Luca Sommi con la partecipazione di Marco Travaglio
Oggi 15:34 Strage di Capaci, l’ex poliziotto indagato non risponde alle domande ma si limita a dire: “Quel giorno ero al corso di soprintendente”
Oggi 15:34 Coronavirus, Ricciardi (Oms): “Frammentazione regionale in materia sanità ha fatto perdere evidenza scientifica. Seguire protocollo rigoroso”
Oggi 15:34 Coronavirus, Conte: “Non è il momento di allarmismi. Nostra sanità è eccellente, stiamo affrontando emergenza con misure adeguate”
Oggi 15:34 Coronavirus, l’industria del cinema in “stato di crisi”: stop forzato di 850 sale. Chiesto a Franceschini intervento urgente
Oggi 15:34 Coronavirus, parla l’infermiera di Codogno che aspetta il test Parla un’infermiera della struttura in cui è emersa l’infezione “I colleghi lavorano senza cambi turno da 5 giorni di fila” di Marco Pasciuti | 25 Febbraio 2020 3 Non esce di casa da giovedì perché ha assistito tre persone contagiate dal Covid-19. È ripassata in ospedale solo domenica per fare il tampone. Ieri sera aspettava il risultato e se sarà negativo dovrà tornare in corsia. “Il problema è che potrebbe trattarsi di un falso negativo (è frequente, ndr), io potrei essere contagiosa e infettare qualcuno”. La voce al telefono è sottile. La signora, infermiera di quel nosocomio di Codogno considerato focolaio dell’infezione che sta paralizzando il Nord e isolando l’Italia, parla con un macigno sullo stomaco. “Lavoro in pronto soccorso – racconta al Fatto la signora, che ha chiesto l’anonimato –, giovedì sono venuta in contatto con almeno tre pazienti positivi. Un collega in servizio quel giorno ora è ricoverato tra gli infettivi a Piacenza. Almeno 4 persone passate tra le sue barelle solo quel giorno sono risultate contagiate. Un ragazzo era stato rimandato a casa perché sembrava avesse un’influenza. Poi è tornato perché era peggiorato ed era stato trovato positivo. Lo stesso giorno è arrivato un anziano e anche lui poi è risultato malato”. Fino a giovedì sera però l’emergenza non era all’orizzonte. “Sono tornata a casa la sera e non si sapeva nulla. Il giorno dopo hanno chiuso il pronto soccorso. Da allora sono a casa, non ho voluto vedere nessuno per non mettere in pericolo altre persone. Ieri (domenica, ndr), mi hanno chiamato per il tampone”. Lo stesso giorno la Direzione generale dell’Ospedale Maggiore di Lodi ha inviato una comunicazione ai dipendenti: “Gli operatori con storia di possibile contatto stretto, asintomatici e con test negativo, sono riammessi al sevizio con utilizzo di Dpi”, i dispositivi di protezione individuale. Camice e mascherina. Cosa significa? “Che ci stanno richiamando al lavoro – spiega l’infermiera –. Ci avevano detto che avremmo dovuto rispettare i 14 giorni di incubazione come prevedono le direttive ministeriali per chi è stato a stretto contatto con i pazienti”. Poi qualcosa è cambiato e ora possono essere tutti richiamati in corsia: “Io sono a casa da 5 giorni e se domani il test dice che sono negativa, dovrò rientrare prima. Ma ci può essere un falso negativo o un’incubazione più lunga. È capitato a un collega: il primo test fatto con il tampone era negativo, il secondo lo ha fatto perché aveva 40 di febbre ed è risultato positivo. Se accadesse anche a me potrei essere un veicolo di infezione, ma potrei scoprirlo solo dopo aver lavorato in mezzo ai pazienti”. L’ipotesi che circola tra i dipendenti è che il richiamo sia dovuto alla mancanza di personale: decine di operatori sanitari sono a casa per la quarantena senza che nessuno li abbia sostituiti. “Quello di Codogno è un piccolo ospedale da sempre lasciato un po’ a se stesso – prosegue la signora – ecco, anche con questa emergenza è ancora abbandonato. Da venerdì lei ha più sentito parlare dell’ospedale oltre che come fulcro dell’epidemia?”. No, non se n’è parlato. “Ora la struttura è in emergenza perché ci sono reparti aperti con infermieri che lavorano senza sosta da 5 giorni. I colleghi del reparto di medicina hanno fatto 4 turni di fila, senza che nessuno desse loro il cambio di notte né di pomeriggio. E per legge non possiamo lasciare il reparto se non c’è qualcuno che ci sostituisce”. Un’emergenza che riguarda tutti i reparti: “Ogni settore ha 3 o 4 operatori a casa: il pronto soccorso ne ha 5. I due anestesisti della rianimazione sono ricoverati. Sono quelli che hanno intubato il ragazzo e in quella fase, quando si apre la trachea, è più facile ammalarsi. Poi ci sono almeno due colleghe in chirurgia e tre in medicina”. “Nessuno sta aiutando Codogno – conclude l’operatrice – Stiamo implodendo”. Articolo Precedente Sette morti, oltre 230 contagi. Conte: “Errori all’ospedale” Articolo Successivo Coronavirus, le domande al governo che vanno fatte Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 15:34 Coronavirus, la falla negli ospedali: i soggetti infettati nei reparti. E ora è corsa contro il tempo tra carenza mascherine e protocolli più rigidi
Oggi 15:34 Coronavirus, diretta – Oltre 280 contagiati: primi casi a Palermo, in Toscana e in Liguria. Conte: “Ordinanza per uniformare le misure nelle Regioni. Tre diversi livelli di azione a seconda dei contagi”
Oggi 15:31 «Coronavirus, lo shock apre prospettive incerte e negative per tutto il mondo, Usa compresi»
Oggi 15:25 Regno Unito, da oggi "auto-isolamento" per chi proviene dalle aree italiane colpite
Oggi 15:25 Coronavirus. Conte: Italia paese sicuro, italiani possono circolare, presto effetto contenitivo
Oggi 15:25 Molestie sessuali. Placido Domingo chiede perdono: "Sono dispiaciuto per il dolore che ho causato"
Oggi 15:22 Sulle tracce del bus di Into The Wild: cinque turisti italiani salvati in Alaska
Oggi 15:22 Il cane Fiocco è rinato: prima scheletrico e senza peli ora è piacevolmente irriconoscibile, e cerca amore
Oggi 15:22 Un bambino adottato sta aiutando i cani anziani che hanno bisogno di una casa
Oggi 15:22 Ritrovato in Inghilterra il pozzo medievale della peste nera
Oggi 15:22 Da esseri indesiderati ad animali amati, così sta cambiando la vita dei cani di strada in Egitto
Oggi 15:22 Real Madrid, Zidane: 'Guardiola è il migliore al mondo, mi ha dato tanti consigli'
Oggi 15:22 Man United, Woodward conferma Solskjaer: 'Futuro a lungo termine'
Oggi 15:22 Inter, nuovi controlli per Handanovic verso la Juve: le ultime
Oggi 15:22 Inter: il report dell'allenamento in vista del Ludogorets
Oggi 15:22 Coronavirus, Giappone: campionato fermo fino al 15 marzo
Oggi 15:22 Real Madrid, Sergio Ramos: 'Rinnovo? Raggiungeremo un accordo. Se il club vuole che continui, io sono qui'
Oggi 15:22 Lazio, i tempi di recupero per Acerbi
Oggi 15:22 Juve, ecco le perdite che comporta la chiusura dello Stadium
Oggi 15:22 Napoli-Barcellona, Gattuso ha scelto: svelati i nomi dei giocatori lasciati in tribuna!
Oggi 15:22 Juventus, UFFICIALE: nessuna restrizione per i tifosi che andranno a Lione, il comunicato
Oggi 15:22 Coronavirus: allenamenti Parma a porte chiuse
Oggi 15:22 Inter e Juve, quanto costa Tonali
Oggi 15:22 Inter-Sampdoria, i blucerchiati spingono per il rinvio a maggio
Oggi 15:22 Cagliari, due giocatori ai box in vista della Roma
Oggi 15:22 Milan e Real Madrid, fissato il prezzo di Camavinga
Oggi 15:22 Maiorca, UFFICIALE: preso Ki
Oggi 15:22 Juve Stabia, riecco Mastalli: 'Sto bene, finalmente! Il ko col Cittadella può essere positivo'
Oggi 15:22 Coronavirus, sospetti 4 tifosi del Valencia: erano a San Siro contro l'Atalanta
Oggi 15:22 L'effetto Ibra non basta, Leao è sparito: Pioli studia il rilancio, il Milan riflette
Oggi 15:22 Pagellone di B: Bojinov da zero, ma Simy e Armenteros sono uno spettacolo. Finalmente Longo!
Oggi 15:19 Zidane vota Pep: "Il migliore di tutti". Ramos: "Ora si vedono i veri uomini"
Oggi 15:19 Lazio, la carica dei 40 mila per volare in vetta
Oggi 15:19 Uomini valorizzati, duttilità e punti con le big: all’ombra di Rangnick, Pioli se la gioca
Oggi 15:19 Vedi Napoli e poi... da Pelé a Van Basten, la prima volta al San Paolo dei big
Oggi 15:19 Juve-Inter in chiaro su TV8? Sky apre, il Codacons lo chiede, la Figc apprezza
Oggi 15:01 Coronavirus e sciacallaggio, allarme truffe anche nel Napoletano. «Non aprite, chiamate le forze dell'ordine»
Oggi 15:01 Allerta meteo in Campania per vento e mare
Oggi 15:01 Coronavirus, vetrice tra i prefetti della Campania
Oggi 14:58 Coronavirus, Fontana: non tanto pericoloso, poco più di influenza
Trova notizie dalla Italia su Facebook