Rocco Hunt, 26 anni festeggiati in famiglia con l'augurio che «questo periodo triste possa finire per tutti»

«Sono arrivati i 26. Grazie a tutti per gli auguri e per i bei messaggi ricevuti - Mi sento molto fortunato ad avere una famiglia che mi ama e mi supporta sempre. Saper di poter contare anche su di voi e su questo esercito che abbiamo costruito negli anni mi riempie di orgoglio. Spero di tornare ad abbracciarvi senza limiti e che questo periodo triste possa finire per tutti». Un compleanno osservando le regole imposte dalla pandemia – «il virus circola, finché...
la provenienza: Il Mattino

2020-11-21 21:43
Ultime notizie a Il Mattino
Oggi 18:01 Salerno, il sindaco tiene chiuse le scuole:rn «Non abbiamo avuto l'esito dei test»
Oggi 18:01 Covid Italia, bollettino di oggi 24 novembre: 23.232 nuovi contagi e 853 morti. Primo calo ricoveri: -120 in 24 ore
Oggi 16:58 Gordon Ramsay apre un nuovo ristorante da Harrods a Londra, l'hamburger di lusso costerà 80 sterline
Oggi 16:58 Grande Fratello Vip, Elisabetta Gregoraci lascia la casa: «Ho preso la decisione, vado»
Oggi 16:58 ilmattino
Oggi 16:58 Covid Lazio, bollettino oggi martedì 24 novembre: 2.509 nuovi casi (1.483 a Roma) e 62 vittime. Tasso di positività sotto il 9%
Oggi 16:58 Università: aumentano le matricole del 7%, nonostante il virus
Oggi 16:58 Cliente sotto estorsione,rn ​arrestati due spacciatori
Oggi 16:58 Tamponi Lazio, la perizia: negativi rn Immobile e Leiva, Strakosha positivo
Oggi 16:58 Violenza sessuale, la Cassazione: «Se mancato risarcimento dallo stupratore paghi lo Stato»
Oggi 16:58 Messico, trovata fossa comune clandestina, dentro c'erano i resti di 113 persone
Oggi 16:58 Parigi, sgombero choc della polizia: «Manganellati migranti e giornalisti». Bufera in Francia
Oggi 16:58 «Riscatto», il sindaco di Bergamo Gorirn presenta il suo libro a Napoli | Live h18
Oggi 16:58 Austria contro l'Italia: «Se l'Ue ferma lo sci ci dia ristori, qui ci sarà turismo a Natale»
Oggi 16:58 Vaccino Covid, in Italia 300 ospedali e Rsa per distribuire le prime 3,4 milioni di dosi. L'elenco delle Regioni ad Arcuri
Oggi 15:55 Collari antiabbaio ai cani rinchiusi in un recinto, proprietario multato. L'appello di Oipa agli e-commerce: «Toglieteli dal mercato»
Oggi 15:55 #Nonmifairidere, Katia Follesa "contro" Angelo Pintus: ma ecco la spiegazione
Oggi 15:55 Regala un Iphone alla fidanzata, poi si lasciano. Lui la denuncia: «Me l'ha rubato»
Oggi 15:55 Uomo aveva una moneta nel naso: estratta dopo 53 anni
Oggi 15:55 Natale 2020, «La polizia potrà suonare alla porta per controllare i cenoni»: l'annuncio del Belgio
Ultime notizie a Italia
Oggi 18:37 Impianti sciistici: un business da diversi miliardi l'anno
Oggi 18:37 È il momento di scegliere la scuola superiore
Oggi 18:22 Covid 19, Russia aggiorna i dati: Sputnik V è efficace al 95%
Oggi 18:22 Ricerca: laboratorio RSE per studiare i punti deboli dei giunti
Oggi 18:22 Frankie hi-nrg ai giovani: via le “Nuvole” e uscite dal comune
Oggi 18:22 Cina: la Gran Bretagna la smetta di ficcare il naso a Hong Kong
Oggi 18:22 In tempo di pandemia un Giappone depresso vede un boom di suicidi
Oggi 18:22 Etiopia, EHRC: almeno 600 i morti nel massacro di civili nel Tigray
Oggi 18:22 Precari Aifa: in piena emergenza, fondi per tutti ma non per noi
Oggi 18:22 “L’origine del Covid non riguarda solo noi” (la Cina)
Oggi 18:22 Altri 23.232 positivi ma impennata dei decessi: 853 morti
Oggi 18:22 “PHOTOGRAPHIE, LIBERTÉ ET RÉVOLUTION”: PROROGATA LA MOSTRA DI TINA MODOTTI ALL'IIC DI PARIGI
Oggi 18:22 BARCELLONA: VIAGGIO GASTRONOMICO NELLE MARCHE PER LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA
Oggi 18:22 ISTITUTO OBOR: ACCORDO RCEP IN ASIA/PACIFICO OCCASIONE PER L’EXPORT ITALIANO
Oggi 18:22 “ININTERROTTAMENTE”: GIULIA CENCI ALLA VII BIENNALE GIOVANI A MOSCA
Oggi 18:22 INIZIATO IL COUNTDOWN PER LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI
Oggi 18:22 “PHOTOGRAPHIE, LIBERTÉ ET RÉVOLUTION”: PROROGATA LA MOSTRA DI TINA MODOTTI ALL'IIC DI PARIGI
Oggi 18:22 “ININTERROTTAMENTE”: GIULIA CENCI ALLA VII BIENNALE GIOVANI A MOSCA
Oggi 18:22 LOTTA AL COVID-19: UNICEF AL LAVORO PER PIANIFICARE IL TRASPORTO DEL VACCINO NEL MONDO NEL 2021
Oggi 18:22 CORONAVIRUS/ 798.386 POSITIVI/ 853 MORTI E 20.837 GUARITI IN PIÙ
Oggi 18:22 “PHOTOGRAPHIE, LIBERTÉ ET RÉVOLUTION”: PROROGATA LA MOSTRA DI TINA MODOTTI ALL'IIC DI PARIGI
Oggi 18:22 BARCELLONA: VIAGGIO GASTRONOMICO NELLE MARCHE PER LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA
Oggi 18:22 ISTITUTO OBOR: ACCORDO RCEP IN ASIA/PACIFICO OCCASIONE PER L’EXPORT ITALIANO
Oggi 18:22 “ININTERROTTAMENTE”: GIULIA CENCI ALLA VII BIENNALE GIOVANI A MOSCA
Oggi 18:22 INIZIATO IL COUNTDOWN PER LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI
Oggi 18:22 CORONAVIRUS/ 796.849 POSITIVI/ 630 MORTI E 31.395 GUARITI IN PIÙ
Oggi 18:22 Furto nella pizzeria di Gino Sorbillo a Milano
Oggi 18:22 Sci e covid, Austria: no a Italia, piste aperte
Oggi 18:22 Covid in Italia, 853 morti e 23.232 contagi. Rezza: «Brutto dato decessi»
Oggi 18:22 Prof uccisa dal compagno, all'Università una panchina rossa per ricordare Adalgisa
Oggi 18:22 Napoli, la Giunta approva l'intitolazione di tre nuovi toponimi
Oggi 18:22 Covid in Italia, 853 morti e 23.232 contagi. Rezza: «Brutto dato decessi»
Oggi 18:22 Coronavirus in Campania, pochi tamponi e troppi morti: 78 vittime in tre giorni
Oggi 18:04 Si riaccende la guerra infinita nel Sahara Occidentale. Portavoce sahrawi: “Assenza di scontri dagli Anni 90 non è pace, ma repressione”
Oggi 18:04 Dai cammini francigeni in Sicilia alla Via degli Dei: così il turismo lento ha retto l’urto della pandemia
Oggi 18:04 Andrea Simone Leruzzi, il dirigente del Pd morto a 36 anni. Il ricordo di Debora Serracchiani: “Se ne va il migliore di noi”
Oggi 18:04 Roberto Baggio vince la sua causa per diffamazione al Tribunale di Padova. Condannato l’animalista che lo insultò
Oggi 18:04 “Scommesse clandestine tra Napoli e Palermo”: 15 arresti e 6 agenzie sequestrate
Oggi 18:04 Pisa, arrestato un uomo per l’uccisione di un 53enne lungo l’Arno: “È il suo vicino di casa, incastrato dal Dna”
Oggi 18:04 L’ultimo albero di Natale di Melania Trump: l’abete arriva su un carro trainato da due cavalli – Video
Oggi 18:04 “Negazionisti del Covid? Meccanismo di autodifesa dettato dalla paura”: le parole del primario di Rianimazione di Rivoli
Oggi 18:04 Michelle Hunziker a FqMagazine: “Sono stata vittima di stalking e ho denunciato. Bisogna sempre denuciare”
Oggi 18:04 “Sentenza molte forte, ho ricevuto il giusto rispetto”: parla il primo rider assunto in Italia
Oggi 18:04 Vaccino Covid, l’annuncio della Russia: “Una dose di Sputnik V costerà meno di 10 dollari”
Oggi 18:04 “A fine dicembre potremmo avere riduzione del 30% dei ricoveri, ma le persone rispettino le regole”: parla il primario del Sacco di Milano
Oggi 18:04 Stef&Phere, l’altra faccia degli youtuber: “Cari giovani, tocca a noi lottare per il clima” I loro canali vengono seguiti da due milioni e mezzo di persone. Ora hanno scritto un libro e fanno informazione sulle problematiche ambientali: "Ma senza catastrofismo" di Elisabetta Ambrosi | 24 Novembre 2020 Si parla della Xylella che attacca gli ulivi e del permafrost che si scioglie, della posidonia che sparisce dalle coste e delle conseguenze dell’innalzamento dei mari. Ma non è l’ennesimo saggio sul cambiamento climatico quanto l’ultima fatica di Stef&Phere, popolarissimi youtuber da quasi due milioni e mezzo di seguaci (il loro canale principale è Two […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo annorn( successivamente 14,99€/mese ) oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 18:04 Greenpeace: “Troppi soldi agli allevamenti, l’inquinamento che la Ue non vuole vedere” Il Parlamento Ue ha votato la Politica Agricola Comune, con finanziamenti ai big della carne che arrivano al 70% dell'intera torta messa a disposizione dalla Pac. Questi impianti provocano il  17 per cento alle emissioni di gas serra europee. L'appello per cambiare approccio di Simona Savini (Responsabile Campagna Agricoltura Greenpeace Italia) | 24 Novembre 2020 Il Parlamento europeo ha approvato a fine ottobre la sua proposta di Politica Agricola Comune (PAC). Lo ha fatto con circa il 38 per cento di astenuti o voti contrari, una percentuale altissima per una politica così importante, che impegna quasi il 40% del bilancio annuale europeo. La frattura si è prodotta sulle ambizioni ambientali della PAC, ulteriormente ridotte dal passaggio parlamentare. Uno dei temi più caldi della discussione è stato il finanziamento al sistema degli allevamenti intensivi europei che, attualmente, assorbe circa il 70 per cento dei fondi PAC, contribuendo a circa il 17 per cento alle emissioni di gas serra europee e all’inquinamento di aria e corpi idrici. In Italia, è stata Greenpeace insieme ad un team di ricercatori dell’Università della Tuscia a misurare il “peso ecologico” delle emissioni della zootecnia attraverso il metodo dell’impronta ecologica – che stima l’impatto di un dato settore in rapporto alla capacità del territorio (biocapacità) di fornire le risorse necessarie e assorbire i rifiuti o le emissioni prodotte. Confrontando le emissioni di gas serra derivanti dagli animali allevati (le sole emissioni dirette, quindi escludendo ad esempio tutto il peso di mangimistica o energia) con le risorse naturali che la superficie agricola italiana fornisce, lo studio mostra come agricoltura e zootecnia insieme creino un deficit fra domanda e offerta di risorse, consumando una volta e mezza le risorse naturali che i terreni agricoli italiani mettono a disposizione. Con un peso rilevante degli allevamenti che, per compensare le sole emissioni dirette, richiedono il 39 per cento della superficie agricola nazionale. In alcune Regioni, come la Lombardia, gli allevamenti richiedono il 140 per cento del territorio agricolo regionale per compensare le proprie emissioni zootecniche. Tutto questo non può che avere effetti anche sulla nostra salute. Il mondo della scienza è ormai concorde nel riconoscere le principali cause di epidemie, come quella attuale, nella distruzione degli habitat naturali, in gran parte causata proprio dalla necessità di creare sempre più terreni agricoli per l’alimentazione animale. Nonostante ciò, la maggioranza dei parlamentari europei ha scelto di ignorare queste evidenze, con un testo che premia ancora una volta i sistemi di produzione intensivi a discapito del clima, dell’ambiente e delle medie e piccole aziende agricole. Ora la palla passerà al trilogo, iniziato il 10 novembre, in cui saranno messe a confronto le proposte di Commissione europea, Parlamento europeo e Consiglio (composto dai governi nazionali) con lo scopo di arrivare ad un testo di PAC condiviso. La Commissione europea potrebbe ancora rigettare il testo votato dal Parlamento, facendo ripartire di fatto l’iter parlamentare. Senz’altro un’ipotesi remota, sulla quale si è però creata una campagna europea che ha già costretto la Commissione a esprimersi sul tema: una breccia è stata aperta, l’auspicio è che attraverso di essa si possa costruire un sistema agroalimentare realmente sostenibile. Articolo Precedente I ricordi di Morin: dal “nullo” Sartre al dirigente Pci fuggito con la cassa Articolo Successivo Stef&Phere, l’altra faccia degli youtuber: “Cari giovani, tocca a noi lottare per il clima” Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 18:04 La sterzata della Francia sulla tutela del clima: “Arriva il reato di ecocidio” La proposta di due ministri. Nell'ordinamento entreranno due tipi di contestazioni: la prima è un “reato generale di inquinamento” per danni gravi all'ambiente, la seconda è un “reato per la messa in pericolo grave dell'ambiente”. Previste multe fino a 4,5 milioni e anche la reclusione di Luana De Micco | 24 Novembre 2020 La Francia si prepara ad introdurre nel suo codice penale il concetto di “ecocidio”: inquinare e compiere azioni gravi contro l’ambiente diventeranno dunque reati. L’annuncio è arrivato sulle pagine del settimanale della domenica, Le Journal du Dimanche (JDD), che ha pubblicato un’intervista a due dei ministri, della Giustizia e dell’Ecologia, Éric Dupont-Moretti e Barbara Pompili […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo annorn( successivamente 14,99€/mese ) oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Assistono, subiscono, riconoscono, temono: giovani e violenza, i dati sconfortanti Articolo Successivo Le sorelle Khachaturian nella Russia dove picchiare una donna è una sanzione amministrativa Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 18:04 “Rasato e buttato in una cella gelida senza coperte né materasso”: tre giorni nel carcere di Tora, in Egitto
Oggi 18:04 Toscana, la velenosa eredità dell’ex terzo distretto mondiale del mercurio: tracce di metallo pesante nel fiume Paglia e nel Tevere
Trova notizie dalla Italia su Facebook