Welfare, il contentino di Poletti alle madri che chiedono l’Ape social. Mentre manca un piano di sostegno alla famiglia

Il ministro propone uno sconto di sei mesi sui requisiti contributivi per accedere alla pensione anticipata riservata alle categorie svantaggiate. Boeri: "Scorciatoia". La sociologa Chiara Saraceno: "Non servono interventi spot ma una politica sistematica che aiuti le madri che lavorano. Che senso ha dare il bonus asilo se poi il posto in asilo non si trova? Ho scoperto che 229 milioni stanziati per i nidi sono bloccati"

L’ultimo contentino arriva dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che propone uno “sconto” sui requisiti contributivi per le donne con figli che intendono accedere all’Ape social, l’anticipo pensionistico riconosciuto ad alcune categorie svantaggiate. “Bisogna evitare scorciatoie per affrontare il problema di fondo, la mancanza di potere contrattuale delle donne. Il problema è nel mercato del lavoro, più che nel sistema pensionistico”, ha commentato il...
la provenienza: Il Fatto Quotidiano