Diego Maradona e il cinema, da Sorrentino a Kusturica

Il calciatore tra documentari, omaggi, biopic e interpretazioni

Milano, 26 nov. (askanews) – Paolo Sorrentino aveva ringraziato Maradona di fronte a tutto il mondo quando aveva vinto l Oscar per “La grande bellezza”, e il regista napoletano ha appena terminato le riprese di un film dal titolo emblematico, “E stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli della propria infanzia, quella in cui el pibe de oro spopolava.

Ma la figura geniale e contraddittoria del calciatore...
la provenienza: ASKA

2020-11-26 15:31
Ultime notizie a Italia
Oggi 09:49 Roberta Siragusa, il suo paese sconvolto dal femminicidio: “Qui episodi così violenti non sono mai accaduti”
Oggi 09:49 AstraZeneca smentisce media tedeschi: “Non è vero che il nostro vaccino è efficace all’8% negli over 65”
Oggi 09:49 Giornata della Memoria, la vita di Anne Frank nei disegni di Sualzo. “Le illustrazioni aiutano il lettore a entrare in contatto con il suo mondo”
Oggi 09:49 Una stella dedicata a Liliana Segre, Peteani: “L’idea risale al 2008, quando vidi il ciondolo che porta al collo”. Tutta la storia
Oggi 09:49 Dimissioni Conte, la diretta: iniziato il Consiglio dei ministri a Palazzo Chigi. Poi il premier sale al Colle da Mattarella
Oggi 09:43 MILANO: da dove arrivano gli acquirenti che comprano casa?
Oggi 09:43 ROMA: da dove arrivano gli acquirenti che comprano casa?
Oggi 09:43 TORINO: da dove arrivano gli acquirenti che comprano casa?
Oggi 09:43 NAPOLI: da dove arrivano gli acquirenti che comprano casa?
Oggi 09:40 Le borse europee cercano il rimbalzo
Oggi 09:40 AstraZeneca: falso che il vaccino non sia efficace sugli over 65
Oggi 09:40 Diario della crisi
Oggi 09:40 Chat in fuga da WhatsApp: perché scegliere Telegram, Signal e le altre
Oggi 09:40 Talenti, bel gioco e record di punti: il Verona di Juric è uno spettacolo
Oggi 09:40 Nfl, Brady l’eterno: il più forte di sempre, l’impero con Gisele e il segreto di una lettera
Oggi 09:40 Vai Luna Rossa! Con la Gazzetta tutti i segreti della nostra sfida in Coppa America
Oggi 09:40 Dalle origini alle battute, dentro la sfida Ibra-Lukaku. E quando Zlatan gli disse...
Oggi 09:37 Coronavirus: contro il burnout del personale sanitario e scolastico stanze della Rabbia e del pianto in Ospedali, Rsa e Scuole
Oggi 09:37 Starbene: con il Covid aumenta il bisogno di dormire bene, per rinforzare il sistema immunitario
Oggi 09:31 Un anno senza Kobe Bryant, mito del basket
Oggi 09:31 Investì e uccise il vigile Savarino e rubò gioielli: ora chiede lo sconto di pena
Oggi 09:31 La routine? Una cosa fantastica! 7 su 10 la rivogliono
Oggi 09:31 Il virologo Galli: "Basta lamentarsi, e diamoci da fare"
Oggi 09:31 Iniezioni letali, il primario arrestato: "Ora lasciatemi solo con i pazienti"
Oggi 09:28 Fondi Lega: indagini sul piano di domiciliazione del partito
Oggi 09:28 Morti in corsia: Taroni lucida e affascinata dalla morte
Oggi 09:28 Fridays for future, il 19 marzo primo sciopero globale per il clima del 2021
Oggi 09:28 Governo, Guerini (Pd): “Aprire a Iv”. De Micheli: “Conte punto d’equilibrio”
Oggi 09:28 Governo, Conte a Palazzo Chigi per il Cdm. Poi al Colle per le dimissioni
Oggi 09:28 Covid, gli abbagli di Iss e ministero. Per Report "ritardi e sottovalutazioni"
Oggi 09:28 Coronavirus, piano pandemico ignorato.Il verbale del Cts che inchioda Speranza
Oggi 09:13 Saranno famosi
Oggi 09:10 Maxi blitz nel Sud Pontino: 19 arresti e 30 perquisizioni
Oggi 09:01
Oggi 09:01 Corriere Daily Podcast
Oggi 09:01 Quanto costa un ristorante chiuso per lockdown? Abbiamo fatto i conti in tasca ai cuochi
Oggi 09:01
Oggi 08:46 Ritrovata la 16enne scappata con un’amica conosciuta su Tik Tok: la famiglia aveva perso le sue tracce da 10 giorni
Oggi 08:46 Egitto, fumettista pubblica video contro il regime di al-Sisi: arrestato dalla polizia. Poi il silenzio
Oggi 08:46 Regeni, Mattarella: “Ci aspettiamo una piena e adeguata risposta dalle autorità egiziane. Assicurare alla giustizia i responsabili”
Oggi 08:46 Organizzazione internazionale del lavoro: “Nel 2020 in Italia perso il 13,5% delle ore lavorate. Impatto più pesante su redditi degli autonomi”
Oggi 08:46 Istat: “Negli ultimi 10 anni calo delle entrate fiscali solo a vantaggio di imprese e capitale. Aumentate le imposte su redditi delle famiglie”
Oggi 08:46 Brindisi: arrestate due persone per l’omicidio di Sonia Nacci, 43enne di Ceglie Messapica
Oggi 08:46 Mafia, 16 arresti a Palermo: “Offrivano welfare alle famiglie indigenti durante il lockdown”
Oggi 08:46 Sondaggi, ecco chi guadagna dalla crisi: la Lega cresce di un punto in una settimana
Oggi 08:46 Crisi, la condizione di Mattarella: nessun incarico al buio al premier senza numeri certi in Parlamento di Fabrizio d’Esposito | 26 Gennaio 2021 A una settimana esatta dalla fiducia del Senato al governo Conte II, la crisi si aprirà ufficialmente oggi. Ma il capo dello Stato era già stato avvisato ieri dal premier, nell’ipotesi di una salita al Colle in serata. Poi l’annuncio per questo ultimo martedì di gennaio. E non sarà affatto una crisi pilotata, come sperato […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Al Colle col nome dell’avvocato. Ma c’è l’ipotesi Di Maio con IV Articolo Successivo I costruttori aspettano il Conte-ter: 15 forzisti pronti a mollare Silvio Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 08:46 Vaccini, miliardi statali e ricatti Big Pharma La guerra - Dagli Stati metà dei fondi. Bruxelles teme le furbate delle società, ma non le ostacola (con i voti del Pd) come chiedono medici ed esperti di Stefano Vergine | 26 Gennaio 2021 Quasi 20 miliardi di dollari. Una cifra straordinaria per una situazione straordinaria. Da quando è iniziata la pandemia, la corsa al vaccino non si è fermata un attimo. Sulle società che oggi sono protagoniste assolute nel mercato dei farmaci per arginare il Covid-19, sono piovuti soldi da ogni parte del mondo. Le donazioni di Bill […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Ma per chi lavora il consigliere Ricciardi? Articolo Successivo “Brevetti pubblici e via le licenze: così si battono i colossi” Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 08:46 Recovery, la cabina di regia è sempre del primo ministro Il documento del governo - Solo pochi Paesi usano strutture decentrate di Salvatore Cannavò | 26 Gennaio 2021 Doveva essere il cuore della crisi, la ragione principale della rottura di Matteo Renzi. Eppure la governance del Piano di Resistenza e Resilienza (Prr), è scomparsa dal dibattito. A chi ne chiede conto, tra questi anche il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, che ieri ha incontrato il governo, il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha risposto: […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente I costruttori aspettano il Conte-ter: 15 forzisti pronti a mollare Silvio Articolo Successivo Alimentare, l’ok all’aumento è uno schiaffo al diktat Bonomi Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 08:46 I costruttori aspettano il Conte-ter: 15 forzisti pronti a mollare Silvio Tatticismo - I responsabili potrebbero palesarsi in caso di nuovo mandato all’avvocato di Gianluca Roselli e Giacomo Salvini | 26 Gennaio 2021 Ci sono, ma aspettano. Al telefono e alla buvette si concedono, ma per ora non si appalesano. “Stanno sulla soglia”, come spiega in serata uno dei pontieri citando il Fabrizio De André di Via del Campo. Al momento i “costruttori” latitano, poi si vedrà. In caso di nuovo governo – e di Conte ter – […] Per continuare a leggere questo articolo Abbonati a Il Fatto Quotidiano Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno oppure rn Sei già abbonato? Continua a leggere Articolo Precedente Crisi, la condizione di Mattarella: nessun incarico al buio al premier senza numeri certi in Parlamento Articolo Successivo Recovery, la cabina di regia è sempre del primo ministro Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 08:46 Vaccini, l’Avvocatura dello Stato invia la diffida a Pfizer per i ritardi nelle consegne. “Nelle prossime ore Arcuri valuterà ulteriori azioni”
Trova notizie dalla Italia su Facebook