Feste a casa e pane per gli anziani soli, così la zona rossa resiste all’isolamento

MILANO.  C’è lo chef che prepara il pane per gli anziani e le famiglie in difficoltà, il volontario che apre «Radiocodogno» per informare la comunità, la maestra di zumba che trasmette le lezioni online per permettere a tutti di seguire il corso da casa, la mamma che inventa la filastrocca per spiegare al figlioletto che cosa gli sta succedendo attorno. E la bimba che esorcizza il virus con un bellissimo disegno: lo vede come un mostro verde e brutto...
la provenienza: La Stampa

2020-02-27 08:16
Ultime notizie a La Stampa
Oggi 20:13 Gatto ha una malattia rara che ha reso la sua pelle e le articolazioni estremamente elastiche
Oggi 18:07 Covid-19, Settimana santa “a porte chiuse” e senza riti. “In Italia saltano 9mila processioni”
Oggi 18:07 Autostrade, accordo a un passo: il 51% ai tedeschi di Allianz, Atlantia al 49%, niente revoche o penali
Oggi 17:04 In che modo il coronavirus segnerà il destino dell’Europa
Oggi 16:01 La Sharapova si sente sola: «Chiamatemi, questo è il mio numero»
Oggi 14:58 Negli anni Sessanta Bob Kennedy anticipò il pool antimafia e Giovanni Falcone
Oggi 14:58 Da Salvatores a Muccino i film sul virus
Oggi 14:58 Il Carnival delle Isole Vergini si balla direttamente in salotto
Oggi 14:58 Weekend di sole, lombardi e piemontesi segnalati verso la Riviera. Allestiti posti di blocco ai caselli autostradali
Oggi 14:58 Coronavirus, morto il poliziotto che faceva parte della scorta di Conte
Oggi 13:55 Coronavirus, Mika: “Mia madre è grave ma sta migliorando”
Oggi 13:55 “La casa di carta 4”, ora tutto il mondo può cantare “Ti amo” e “Cerco un centro di gravità permanente”
Oggi 13:55 Francia, uccide due persone e ne accoltella altre cinque: è stato arrestato
Oggi 13:55 Il commmissario per l’emergenza coronavirus: “Non stiamo ancora vincendo, non cambiate comportamenti”
Oggi 12:52 Coronavirus, l’Istituto superiore della Sanità: “Meglio isolare cani e gatti dai proprietari infetti”. L’Enpa: “E’ una prudenza per tutelare gli animali”
Oggi 11:49 Fabrizio Corona non si smentisce: si allena in casa col personal trainer, diffidato dal Tribunale
Oggi 11:49 Coronavirus, per Pasqua venerazione straordinaria della Sindone in diretta tv e su Internet
Oggi 11:49 Intesa Conte-Mef: pronti 200 miliardi di prestiti “coperti”
Oggi 08:40 Pakistan, detenuto l'uomo assolto dall'omicidio del giornalista americano Daniel Pearl
Oggi 08:40 Calo della domanda e vendite dei fondi, ecco perché l’oro frena in Borsa
Ultime notizie a Italia
Oggi 21:55 Napoli, niente tasse a chi non licenzia: ok alla delibera anti-crisi
Oggi 21:55 Coronavirus, Falco (Corecom Campania): Bene le misure anti-crisi della Regione
Oggi 21:25 Coronavirus, dopo Boris Johnson in isolamento anche Carrie Symonds, la compagna incinta del premier
Oggi 21:25 Immunità al coronavirus, ricerca sui super anticorpi nel plasma: verranno selezionati i più potenti
Oggi 21:22 Coronavirus, Locatelli: ‘Lombardia obbliga a coprire volto? Distanziamento sociale è misura fondamentale’. Borrelli: ‘Non uso mascherine’
Oggi 21:22 Coronavirus, ministro Gualtieri: “Pronto il decreto liquidità. Prestiti fino a 800mila euro garantiti al 100%”
Oggi 21:22 Coronavirus, Decaro: ‘Troppa gente in giro, noi sindaci preoccupati: se va avanti così a Pasquetta rischiamo di trovarci le strade piene’
Oggi 21:19 Le notizie del giorno: il Tg L.i.s. di RaiNews24 del 4 aprile
Oggi 21:16 Coronavirus, mascherina obbligatoria in Lombardia. Borrelli: 'Io non la uso'
Oggi 21:16 Coronavirus, Istituto Superiore di Sanità: 'Mascherine? Resta fondamentale il distanziamento sociale'
Oggi 21:16 Federica Fontana: 'Milan, che emozione la Champions del 2007' VIDEO
Oggi 21:16 Sampdoria, odissea per Askildsen: 20 ore di viaggio per Oslo
Oggi 21:16 Juve, crolla il prezzo di Icardi
Oggi 21:16 Atalanta, San Siro a rischio: ipotesi Champions all'estero
Oggi 21:16 La Casa di Carta 4: come sarebbe con i calciatori della Juve protagonisti
Oggi 21:16 Real Madrid e Manchester United su De Ligt: la posizione della Juve
Oggi 21:16 Bianchessi, che frecciata al Milan: 'Guardate cosa è successo senza Galliani...'
Oggi 21:16 Pjanic nell'occhio del ciclone, è lui l'ultimo colpevole dei tifosi della Juve
Oggi 21:16 Ceferin (Uefa): 'Champions ed Europa League entro il 3 agosto. Si può giocare anche in gara secca'
Oggi 20:52 Consulenze sulle misure del Governo
Oggi 20:52 Nonna Ada più forte del Coronavirus: a 104 anni guarisce e la sua storia fa il giro del mondo
Oggi 20:52 Arrestato medico che ha picchiato paziente anziano in strada
Oggi 20:52 Coronavirus: 681 morti, oltre 15mila dall'inizio dell'emergenza. I positivi sono circa 90mila. In Campania 186 vittime
Oggi 20:49 CRISI DELLE RISORSE, CONFLITTI E DISASTRI AMBIENTALI: ON LINE LA “SPRING SCHOOL” SI SIOI E GREENPEACE
Oggi 20:28 Francesco Spacca morto, addio al papà dell'ex governatore Gian Mario
Oggi 20:28 Autostrade-Governo: fonti Chigi, notizie accordo prive di fondamento
Oggi 20:22 Meghan Markle, Harry non sopporterebbe più i suoi capricci: «No a contratti milionari e al ritorno a Hollywood»
Oggi 20:22 Coronavirus: mascherine per aiutare i sordi, l'idea di Ashley fa il giro del mondo
Oggi 20:22 Coronavirus, Locatelli: «Il pericolo non è passato, ma salvate 30 mila vite con le misure precauzionali che vanno mantenute»
Oggi 20:19 Sono le Venti (Nove), Mercalli: ‘Traffico diminuito ma non le polveri sottili. La colpa? Di suini, bovini e pratiche agronomiche poco attente’
Oggi 20:19 Autostrade, La Stampa: “Accordo a un passo, 51% di Aspi ad Allianz. Niente revoche o penali”. Il governo e la stessa Atlantia smentiscono
Oggi 20:19 Coronavirus, tablet per combattere la solitudine dei malati Covid: le raccolte negli ospedali da Genova ad Ancona
Oggi 20:19 “Così la rete dei territori è inefficiente. La sanità lombarda va revisionata” Davide Galimberti - Il sindaco dem di Varese: “Test a tappeto ed esami sul siero essenziali per ripartire” Oggi in Edicola - iscriviti alla newsletter e ricevi ogni mattina le principali notizie. ISCRIVITI di Wanda Marra | 4 Aprile 2020 “Una riflessione sulla sanità lombarda deve essere fatta. La rete dei territori è fortemente inefficiente”. Davide Galimberti è il sindaco di Varese, uno dei 7 primi cittadini lombardi del Pd che qualche giorno fa hanno scritto una lettera al presidente della Regione, Attilio Fontana. E ieri hanno rincarato con una nuova missiva. Ponendo domande su quando arriveranno i dispositivi di protezione individuale, a partire dalle mascherine, su cosa stia facendo la Regione per proteggere il personale sanitario e gli ospiti delle Rsa, sul perché dei mancati tamponi a tappeto e sul ritardo della sperimentazione dei test sierologici. “Ci ha dato delle risposte. Ma i fatti non si vedono”. La provincia di Varese finora è stata risparmiata dall’esplosione del contagio. Si contano circa 1000 positivi. E i decessi? “Non sono quantificabili. Ma la mortalità è del 40% in più rispetto agli stessi mesi dell’anno scorso”. Sindaco, cosa non ha funzionato nella sanità lombarda? Manca la rete di coordinamento tra l’Ats e le amministrazioni. La settimana scorsa con 62 sindaci della provincia di Varese, di tutti gli schieramenti, abbiamo scritto una lettera per chiedere un coordinamento reale. È importante sapere chi è in quarantena, ma non abbiamo un’adeguata informazione né per aiutarli, né per ridurre il contagio. Non abbiamo la ramificazione territoriale di altre Regioni. Quali gli effetti? Le cose in Lombardia sono andate male anche perché le persone vanno tutte al Pronto soccorso e non dal medico. Servirebbe un coordinamento tra i medici di base, l’ospedale e l’Ats. Fermo restando che in Regione ci sono alcuni poli di eccellenza privati che devono essere conservati, è emersa la ferma necessità di avere dei presidi sul territorio. Perché i tamponi non vengono fatti a tappeto? Semplicemente non ci sono, questa è la motivazione che c’è stata data. Ma i numeri di quelli somministrati nelle Rsa e negli ospedali sono veramente troppo bassi. In particolare a Varese, perché sono importanti? Prima di tutto per evitare focolai. Ma tra qualche settimana i tamponi mirati saranno finalizzati alla ripresa. Sarà essenziale avere un quadro di chi ha superato la malattia e chi no, per stabilire un ingresso progressivo nella vita produttiva. Serviranno anche gli esami sul siero. A che punto siamo su quello? Mentre in Lombardia e Veneto li hanno avviati, da noi c’è solo una sperimentazione a Pavia. Quando il Pd in Regione ha fatto richiesta di accesso agli atti per i dati, la risposta è stata che se ne sarebbe parlato dopo l’emergenza. L’ho sentito anche io. E penso che in questo momento serva collaborazione istituzionale. Perché Fontana è andato allo scontro con il governo? Spero non sia per ragioni politiche. Anche se la sua appare una presa di posizione. Non sarà anche per coprire la Caporetto della Regione? Ora portiamo a casa la pelle. Poi si aprirà una seria riflessione sulla sanità lombarda. Cosa pensa dell’idea di riportare la sanità a livello nazionale? Le scelte devono essere fatte a mente lucida. La sanità lombarda ha degli elementi di grande pregio. Ma i modelli necessitano di una revisione. A Varese le attività produttive sono ferme? Tranne quelle “strategiche” sì. Ma in una provincia che fa della manifattura un elemento di traino importante la preoccupazione è tanta. Ecco perché è importante individuare le strategie sanitarie che diano una via d’uscita per la ripresa. Noi abbiamo attivato subito i buoni spesa. E abbiamo avuto molte richieste. Significativo, in un territorio ricco. Articolo Precedente Tamponi e dottori: ecco perché Gallera dovrebbe scusarsi Articolo Successivo La Via Crucis di Borrelli, tra gaffe e gente in giro Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 20:19 Chiusa per Covid: sospesa la trasparenza della Pa Niente accesso agli atti (Foia), anche fino a giugno: ecco con quali conseguenze Oggi in Edicola - iscriviti alla newsletter e ricevi ogni mattina le principali notizie. ISCRIVITI di Virginia Della Sala | 4 Aprile 2020 1 Il paradosso è gustoso: mentre l’Italia in emergenza si chiede se sia giusto o meno cedere parte della privacy in nome della tutela della salute, la Pubblica amministrazione chiude i cancelli alla trasparenza per i cittadini. Lo prevede un articolo del decreto Cura Italia: le risposte a richieste di accesso civico e civico generalizzato (il cosiddetto Foia, Freedom of infomation act, ndr) che non abbiano carattere di “indifferibilità e urgenza” sono sospese fino al 31 maggio per gli enti impositori e fino al 15 aprile per tutti gli altri. Se fino a qualche tempo fa ogni cittadino poteva quindi chiedere di consultare gli atti della pubblica amministrazione e aveva diritto a riceverli o a ricevere un rifiuto motivato (da poter impugnare) entro 30 giorni, a causa dell’emergenza questo diritto è stato sospeso. La spiegazione dalla Pa e dai suoi tecnici è che la scelta sia in linea con l’interruzione di tutte le pratiche della Pa perché la riduzione dei ranghi dei dipendenti e lo smart working rendono difficile fornire il servizio – soprattutto in assenza di un’adeguata digitalizzazione – o farlo nei tempi stabiliti dalla legge. Di fatto, però, la trasparenza nei confronti dei cittadini non viene considerata un servizio essenziale. Per spiegare quali siano i diritti in gioco, si può fare l’esempio dei giornalisti. Per verificare una notizia, un giornalista può aver bisogno di confrontare e analizzare documenti della Pa che non vengono pubblicati autonomamente. Possono chiederne conto agli addetti stampa e ai portavoce, ma non sempre riescono ad ottenere quanto chiesto da chi ha il compito di gestire l’immagine dell’ente. In questo caso, resta l’opportunità di appellarsi a un diritto previsto per legge e dopo molte battaglie – il Foia – che, però, proprio quando in nome dell’emergenza saltano molte tutele normative e c’è una corsa allo sciacallaggio, viene sospeso. Il dibattito (e la decisione) non è solo italiano, ma si sta aprendo in tutto il mondo. Ieri, la commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Dunja Mijatovic, ha lanciato un appello contro le leggi “adottate in alcuni Stati tra cui Ungheria e Russia, dove i giornalisti rischiano fino a 5 anni di prigione per la diffusione ‘di false informazioni’”. Ma ha anche sottolineato la necessità di “garantire che le misure per combattere la disinformazione siano necessarie, proporzionate e sottoposte a controlli regolari da parte dei parlamenti e degli organi nazionali per la difesa dei diritti umani”. La trasparenza, insomma, deve essere garantita, ora ancora di più. Tutto mentre Facebook annuncia un progetto pilota insieme all’Agcom, contro la disinformazione sul Coronavirus che viaggia via Whatsapp: si chiamerà Facta e farà capo alla squadra di analisti di bufale con cui Facebook già lavora da due anni. Gli utenti potranno inviare a Facta, sempre tramite Whatsapp, i messaggi che gli arrivano “in modo che il fact-checker possa verificarne l’accuratezza” si legge in una nota. Poi Facta pubblicherà sul suo sito i risultati, creando così “un database di fatti e miti sul Covid-19”. Ma viene il dubbio: e se Facta non potesse accedere ad atti necessari e verificare le notizie che le arrivano? Sul Foia non potrà contare. Ultima modifica alle ore 16 del 4 aprile 2020 con la specificazione delle diverse scadenze della sospensione. Articolo Precedente Mail Box Articolo Successivo Intervista a Quammen: “La pandemia era prevedibile. Ora pensiamo alla prossima” Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Oggi 20:19 Coronavirus, Locatelli (Css): “Calo di ricoveri in rianimazione? Non abbiamo scampato nulla, non abbiamo superato la fase critica”
Oggi 20:13 Gatto ha una malattia rara che ha reso la sua pelle e le articolazioni estremamente elastiche
Oggi 20:13 Inter, due scenari per il futuro di Icardi
Oggi 20:13 Lo scontro Juve-Lazio si sposta negli eSports: sfida a PES, prove di eSerie A
Oggi 20:13 Barcellona: storia di una crisi incolmabile VIDEO
Oggi 20:13 Sampdoria, Yoshida e Vieira pagano un jet per tornare in Inghilterra
Oggi 20:13 Coronavirus, record decessi a New York: 630 morti in un giorno, oltre 113mila contagiati nello stato
Oggi 20:13 Inter: nome e cognome del principale obiettivo per l'attacco
Oggi 20:13 Toromania: tutti contro Cairo. E se fosse la fine del suo impero?
Oggi 20:13 Higuain, fissato un incontro con la Juve
Oggi 20:13 Juve e Roma, si lavora allo scambio a centrocampo
Oggi 20:13 Atalanta, multa al capo ultras rientrato per un lutto
Oggi 20:13 Napoli, è sfida a Inter e Juve per il nuovo terzino sinistro
Oggi 20:13 Robinho: 'Quando Ibra sfidò Gattuso in un combattimento di arti marziali...'
Oggi 20:13 Bufera D'Urso, arriva a quasi mezzo milioni di firme la petizione per cacciarla da Mediaset
Oggi 20:13 Lazio, Caicedo: 'In Ecuador situazione deplorevole, chiedo alle autorità di agire'
Trova notizie dalla Italia su Facebook