Festival di Sanremo 2020, ecco le 24 canzoni in gara in anteprima. Amadeus a FqMagazine: “Mahmood in apertura? Perché no!”

Abbiamo ascoltato in anteprima, presso la sede della Rai in corso Sempione a Milano tutti e 24 i brani inediti che concorreranno tra i Big a Sanremo. Nel frattempo Amadeus ha annunciato a sorpresa che molto probabilmente svanirà l'ospitata di Salmo alla prima serata, nonostante fosse stato annunciato. Amadeus a FqMagazine confessa che in un Festival imprevedibile c'è la possibilità che Mahmood possa aprire il Festival

È difficile centrare tutte e 24 le caselle della categoria Big del Festival di Sanremo. Amadeus ha sempre dichiarato che l’obiettivo era quello di proporre brani che potessero avere successo su Spotify e in radio. Missione riuscita? Difficile dirlo, specialmente dopo un solo ascolto in anteprima, presso la sede Rai in Corso Sempione a Milano. Di certo sul podio potrebbero volare Diodato e Marco Masini che hanno dalla loro due gran belle canzoni. Non manca l’aspetto politico con...
la provenienza: Il Fatto Quotidiano

2020-01-17 21:34
Ultime notizie a Il Fatto Quotidiano
Oggi 00:31 In Edicola sul Fatto Quotidiano del 5 Aprile: Centri-anziani: “Fu la Regione a vietarci di chiuderli”
Ieri 21:22 Coronavirus, Locatelli: ‘Lombardia obbliga a coprire volto? Distanziamento sociale è misura fondamentale’. Borrelli: ‘Non uso mascherine’
Ieri 21:22 Coronavirus, ministro Gualtieri: “Pronto il decreto liquidità. Prestiti fino a 800mila euro garantiti al 100%”
Ieri 21:22 Coronavirus, Decaro: ‘Troppa gente in giro, noi sindaci preoccupati: se va avanti così a Pasquetta rischiamo di trovarci le strade piene’
Ieri 20:19 Sono le Venti (Nove), Mercalli: ‘Traffico diminuito ma non le polveri sottili. La colpa? Di suini, bovini e pratiche agronomiche poco attente’
Ieri 20:19 Autostrade, La Stampa: “Accordo a un passo, 51% di Aspi ad Allianz. Niente revoche o penali”. Il governo e la stessa Atlantia smentiscono
Ieri 20:19 Coronavirus, tablet per combattere la solitudine dei malati Covid: le raccolte negli ospedali da Genova ad Ancona
Ieri 20:19 “Così la rete dei territori è inefficiente. La sanità lombarda va revisionata” Davide Galimberti - Il sindaco dem di Varese: “Test a tappeto ed esami sul siero essenziali per ripartire” Oggi in Edicola - iscriviti alla newsletter e ricevi ogni mattina le principali notizie. ISCRIVITI di Wanda Marra | 4 Aprile 2020 “Una riflessione sulla sanità lombarda deve essere fatta. La rete dei territori è fortemente inefficiente”. Davide Galimberti è il sindaco di Varese, uno dei 7 primi cittadini lombardi del Pd che qualche giorno fa hanno scritto una lettera al presidente della Regione, Attilio Fontana. E ieri hanno rincarato con una nuova missiva. Ponendo domande su quando arriveranno i dispositivi di protezione individuale, a partire dalle mascherine, su cosa stia facendo la Regione per proteggere il personale sanitario e gli ospiti delle Rsa, sul perché dei mancati tamponi a tappeto e sul ritardo della sperimentazione dei test sierologici. “Ci ha dato delle risposte. Ma i fatti non si vedono”. La provincia di Varese finora è stata risparmiata dall’esplosione del contagio. Si contano circa 1000 positivi. E i decessi? “Non sono quantificabili. Ma la mortalità è del 40% in più rispetto agli stessi mesi dell’anno scorso”. Sindaco, cosa non ha funzionato nella sanità lombarda? Manca la rete di coordinamento tra l’Ats e le amministrazioni. La settimana scorsa con 62 sindaci della provincia di Varese, di tutti gli schieramenti, abbiamo scritto una lettera per chiedere un coordinamento reale. È importante sapere chi è in quarantena, ma non abbiamo un’adeguata informazione né per aiutarli, né per ridurre il contagio. Non abbiamo la ramificazione territoriale di altre Regioni. Quali gli effetti? Le cose in Lombardia sono andate male anche perché le persone vanno tutte al Pronto soccorso e non dal medico. Servirebbe un coordinamento tra i medici di base, l’ospedale e l’Ats. Fermo restando che in Regione ci sono alcuni poli di eccellenza privati che devono essere conservati, è emersa la ferma necessità di avere dei presidi sul territorio. Perché i tamponi non vengono fatti a tappeto? Semplicemente non ci sono, questa è la motivazione che c’è stata data. Ma i numeri di quelli somministrati nelle Rsa e negli ospedali sono veramente troppo bassi. In particolare a Varese, perché sono importanti? Prima di tutto per evitare focolai. Ma tra qualche settimana i tamponi mirati saranno finalizzati alla ripresa. Sarà essenziale avere un quadro di chi ha superato la malattia e chi no, per stabilire un ingresso progressivo nella vita produttiva. Serviranno anche gli esami sul siero. A che punto siamo su quello? Mentre in Lombardia e Veneto li hanno avviati, da noi c’è solo una sperimentazione a Pavia. Quando il Pd in Regione ha fatto richiesta di accesso agli atti per i dati, la risposta è stata che se ne sarebbe parlato dopo l’emergenza. L’ho sentito anche io. E penso che in questo momento serva collaborazione istituzionale. Perché Fontana è andato allo scontro con il governo? Spero non sia per ragioni politiche. Anche se la sua appare una presa di posizione. Non sarà anche per coprire la Caporetto della Regione? Ora portiamo a casa la pelle. Poi si aprirà una seria riflessione sulla sanità lombarda. Cosa pensa dell’idea di riportare la sanità a livello nazionale? Le scelte devono essere fatte a mente lucida. La sanità lombarda ha degli elementi di grande pregio. Ma i modelli necessitano di una revisione. A Varese le attività produttive sono ferme? Tranne quelle “strategiche” sì. Ma in una provincia che fa della manifattura un elemento di traino importante la preoccupazione è tanta. Ecco perché è importante individuare le strategie sanitarie che diano una via d’uscita per la ripresa. Noi abbiamo attivato subito i buoni spesa. E abbiamo avuto molte richieste. Significativo, in un territorio ricco. Articolo Precedente Tamponi e dottori: ecco perché Gallera dovrebbe scusarsi Articolo Successivo La Via Crucis di Borrelli, tra gaffe e gente in giro Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Ieri 20:19 Chiusa per Covid: sospesa la trasparenza della Pa Niente accesso agli atti (Foia), anche fino a giugno: ecco con quali conseguenze Oggi in Edicola - iscriviti alla newsletter e ricevi ogni mattina le principali notizie. ISCRIVITI di Virginia Della Sala | 4 Aprile 2020 1 Il paradosso è gustoso: mentre l’Italia in emergenza si chiede se sia giusto o meno cedere parte della privacy in nome della tutela della salute, la Pubblica amministrazione chiude i cancelli alla trasparenza per i cittadini. Lo prevede un articolo del decreto Cura Italia: le risposte a richieste di accesso civico e civico generalizzato (il cosiddetto Foia, Freedom of infomation act, ndr) che non abbiano carattere di “indifferibilità e urgenza” sono sospese fino al 31 maggio per gli enti impositori e fino al 15 aprile per tutti gli altri. Se fino a qualche tempo fa ogni cittadino poteva quindi chiedere di consultare gli atti della pubblica amministrazione e aveva diritto a riceverli o a ricevere un rifiuto motivato (da poter impugnare) entro 30 giorni, a causa dell’emergenza questo diritto è stato sospeso. La spiegazione dalla Pa e dai suoi tecnici è che la scelta sia in linea con l’interruzione di tutte le pratiche della Pa perché la riduzione dei ranghi dei dipendenti e lo smart working rendono difficile fornire il servizio – soprattutto in assenza di un’adeguata digitalizzazione – o farlo nei tempi stabiliti dalla legge. Di fatto, però, la trasparenza nei confronti dei cittadini non viene considerata un servizio essenziale. Per spiegare quali siano i diritti in gioco, si può fare l’esempio dei giornalisti. Per verificare una notizia, un giornalista può aver bisogno di confrontare e analizzare documenti della Pa che non vengono pubblicati autonomamente. Possono chiederne conto agli addetti stampa e ai portavoce, ma non sempre riescono ad ottenere quanto chiesto da chi ha il compito di gestire l’immagine dell’ente. In questo caso, resta l’opportunità di appellarsi a un diritto previsto per legge e dopo molte battaglie – il Foia – che, però, proprio quando in nome dell’emergenza saltano molte tutele normative e c’è una corsa allo sciacallaggio, viene sospeso. Il dibattito (e la decisione) non è solo italiano, ma si sta aprendo in tutto il mondo. Ieri, la commissaria per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Dunja Mijatovic, ha lanciato un appello contro le leggi “adottate in alcuni Stati tra cui Ungheria e Russia, dove i giornalisti rischiano fino a 5 anni di prigione per la diffusione ‘di false informazioni’”. Ma ha anche sottolineato la necessità di “garantire che le misure per combattere la disinformazione siano necessarie, proporzionate e sottoposte a controlli regolari da parte dei parlamenti e degli organi nazionali per la difesa dei diritti umani”. La trasparenza, insomma, deve essere garantita, ora ancora di più. Tutto mentre Facebook annuncia un progetto pilota insieme all’Agcom, contro la disinformazione sul Coronavirus che viaggia via Whatsapp: si chiamerà Facta e farà capo alla squadra di analisti di bufale con cui Facebook già lavora da due anni. Gli utenti potranno inviare a Facta, sempre tramite Whatsapp, i messaggi che gli arrivano “in modo che il fact-checker possa verificarne l’accuratezza” si legge in una nota. Poi Facta pubblicherà sul suo sito i risultati, creando così “un database di fatti e miti sul Covid-19”. Ma viene il dubbio: e se Facta non potesse accedere ad atti necessari e verificare le notizie che le arrivano? Sul Foia non potrà contare. Ultima modifica alle ore 16 del 4 aprile 2020 con la specificazione delle diverse scadenze della sospensione. Articolo Precedente Mail Box Articolo Successivo Intervista a Quammen: “La pandemia era prevedibile. Ora pensiamo alla prossima” Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione
Ieri 20:19 Coronavirus, Locatelli (Css): “Calo di ricoveri in rianimazione? Non abbiamo scampato nulla, non abbiamo superato la fase critica”
Ieri 19:16 Gran Bretagna, Keir Starmer è il nuovo leader del Labour Party: il cavaliere “socialista” che non vuole essere chiamato Sir
Ieri 19:16 Coronavirus, Fontana: “Da domani dovrete coprirvi la bocca e il naso con qualunque strumento utile per non diffondere contagio”
Ieri 19:16 Coronavirus, in Italia 4805 nuovi casi: la curva resta stabile. Ancora 681 vittime, calano per la prima volta le persone in terapia intensiva
Ieri 18:13 Coronavirus, l’annuncio di Pink: “Io e mio figlio positivi al Covid-19”. E dona 1 milione di dollari alle fondazioni di emergenza
Ieri 18:13 Coronavirus, Candiani (Lega): “In Germania hanno finito i posti di terapia intensiva”. Dal database tedesco ne risultano 8mila liberi
Ieri 18:13 Buoni spesa, polemiche sui criteri: a Ferrara priorità a “cittadini italiani”. A Parma “clausola antifascista”, Pizzarotti: “Modulo sbagliato”
Ieri 18:13 Coronavirus, ecco le condizioni per chiedere la sospensione delle rate del mutuo. Escluso chi ha altre garanzie pubbliche sulla casa
Ieri 18:13 Coronavirus, oltre 60mila morti nel mondo. Record di vittime giornaliere in Usa e Gran Bretagna. Germania, superati i 90mila casi. In Francia 600 soldati positivi ai test
Ieri 18:13 Virus, ancora troppa gente in giro. Regione Lombardia: ‘Mobilità mai così alta da 15 giorni’. Sindaca Piacenza: ‘Città affollata, irresponsabili’
Ieri 18:13 Coronavirus, la diretta – Arcuri: “Battaglia non è vinta, non si torna a normalità. Terapie intensive? Posti aumentati del 79%”. Nuova ordinanza in Lombardia: si potrà uscire solo con naso e bocca protetti
Ultime notizie a Italia
Oggi 05:40 Isfahan, quei due minareti danzanti
Oggi 03:34 Pizarro rivela: 'Ho saputo il club dove può andare Spalletti'
Oggi 00:31 In Edicola sul Fatto Quotidiano del 5 Aprile: Centri-anziani: “Fu la Regione a vietarci di chiuderli”
Oggi 00:25 Villarreal: uniti contro il coronavirus VIDEO
Oggi 00:25 Milan, tre idee per la difesa
Oggi 00:25 Juve su Cristante, così può prenderlo
Oggi 00:25 Icardi-Juve, torna l'idea di uno scambio
Oggi 00:22 Roma, l’ora dei sacrifici. Prima tappa a quota 60%
Oggi 00:22 Zico: "Amo Pep, Klopp e Sarri. Questa Atalanta è da finale Champions"
Oggi 00:22 Dalla Lu-La pienissima a Sensi-Eriksen al top: tutte le armi di Conte
Oggi 00:22 Coronavirus, Bazoli: «In guerra eravamo nascosti ma sapevamo chi era il nemico»
Oggi 23:31 Anna Tatangelo, il balletto sexy su Instagram fa impazzire i fan
Oggi 23:31 Grande Fratello Vip, scatta il bacio nella Casa. Inquilini increduli
Oggi 23:31 Coronavirus, Trump: «Ci saranno molti morti nelle prossime settimane, ma vogliamo ripartire»
Oggi 23:25 Coronavirus, arriva nuova norma sul Golden Power in difesa aziende italiane
Oggi 23:22 Milan: tre problemi per l'affare Fekir
Oggi 23:22 Manchester City: i consigli di Mahrez VIDEO
Oggi 23:22 Roma: scambio di mercato in vista col Sassuolo
Oggi 23:22 Milan: servono 30 milioni per il colpo dal Chelsea
Oggi 23:22 Inter, non si molla Vidal: con Lautaro...
Oggi 23:22 Parma, un ex Pescara a centrocampo
Oggi 23:22 Juve: fissato il prezzo di Aouar
Oggi 23:22 Ambra Angiolini: 'Vite complicate, Allegri è a Livorno. Videochiamate? No, siamo vecchio stile' FOTO
Oggi 23:22 Juve, Willian apre all'addio al Chelsea: 'Rinnovo difficile'
Oggi 23:22 Roma, il profilo del nuovo colpo per l'attacco
Oggi 23:22 Coronavirus, Trump: 'Ci saranno molti morti nelle prossime settimane. Mai vista una situazione così'
Oggi 23:22 Inter, Perisic più vicino al Bayern
Oggi 23:22 Roma: tre obiettivi in casa Shakhtar
Oggi 23:22 Van de Beek tra Juve e Real Madrid: 'Non ho ancora iniziato a studiare spagnolo, sceglierò in base a...'
Oggi 23:22 Milan, la strada per Milik è in salita: due ostacoli
Oggi 23:22 Harry Kane e la Juventus: la verità sul futuro dell'attaccante inglese
Oggi 23:19 Pugnala la donna di un rapper: arrestata la figlia di Mayweather
Oggi 23:19 Il bidello Francesco rnci insegnava la vita
Oggi 23:19 Virus e elezioni: il caso polacco e le ombre future
Ieri 22:58 Moretta: al lavoro per pmi e professionisti. Riconosciuto il nostro ruolo
Ieri 22:55 Coronavirus, parte ricerca a “super anticorpi” dei guariti
Ieri 22:28 Grande Fratello Vip, rivelazione choc di Sossio Aruta: e Denver scoppia in lacrime
Ieri 22:28 Grande Fratello Vip, la quarantena di Michele Cucuzza: «Prima mi aiutavano in casa, ora sopravvivo»
Ieri 22:28 Paziente anziano preso a calci e schiaffi: arrestato il medico di base
Ieri 22:19 Decreti economici, non decolla la cabina di regia governo-opposizioni
Ieri 22:19 Juve, chi fa spazio in rosa a Pellegrini
Ieri 22:19 Lo Schalke si allena... mantenendo le distanze VIDEO
Ieri 22:19 Napoli, Di Lorenzo piace in Premier
Ieri 22:19 Atalanta: quanto costa ora Ilicic
Ieri 22:19 Coronavirus, tamponi e test immunità: c'è il protocollo per la ripresa degli sport
Ieri 22:19 Napoli, in Liga vogliono Hysaj
Ieri 22:19 Coronavirus: 25 infermieri deceduti. 5.500 positivi, il 52% degli operatori
Ieri 22:19 Juve: per Higuain si studia un'operazione 'alla Tevez' già da luglio
Ieri 22:19 Juve, il piano per piazzare De Sciglio
Ieri 22:19 Milan, tre nomi per la difesa
Trova notizie dalla Italia su Facebook